3 consigli fondamentali per la pesca a mosca per principianti

La pesca a mosca non è solo per i pescatori che vivono vicino a tortuosi ruscelli di montagna o fiumi che scorrono costantemente e vogliono catturare le trote su una ninfa. Puoi anche volare al largo della costa della Florida per curiosare o al largo delle rive di un lago nella Carolina del Nord per la spigola.

Se peschi da anni con attrezzi da spinning o da lancio di esche, la pesca a mosca è un ottimo modo per sfidare te stesso, apprendere nuove abilità ed espandere la tua versatilità come pescatore.

Ecco tre ottimi consigli per la pesca a mosca per coloro che sono appena agli inizi:

  1. Quando scegli la tua prima canna da mosca, considera dove prevedi di far volare i pesci e quali specie vuoi prendere di mira. Se pescherai con la mosca su piccoli corsi d’acqua dolce, laghi o stagni, una canna lunga da 6 a 8 piedi dovrebbe soddisfare le tue esigenze. Tuttavia, se hai intenzione di pescare a mosca su grandi fiumi d’acqua dolce o pescare con la mosca in acqua salata, una canna da 9 piedi sarebbe una scelta migliore (quando hai lo spazio per usarla, una canna più lunga ti dà un migliore controllo sulla tua lenza ). Il peso della canna che scegli dipenderà dalla specie che stai pescando e dalle dimensioni delle mosche che utilizzerai. Se stai pescando pesci di grandi dimensioni usando mosche grandi, avrai bisogno di una canna e una lenza più pesanti per lanciare mosche più grandi. Ad esempio, se hai intenzione di pescare il panfish, una canna da mosca da 3 o 4 pesi sarebbe una buona scelta; tuttavia, se pescherai con la mosca in mare per lo snook o lo scorfano, probabilmente vorrai usare una canna da 8 o 9 pesi.

  2. Pratica, pratica, pratica. Se sei abituato a pescare con attrezzi da spinning o baitcasting, ti ci vorrà del tempo per abituarti a lanciare a mosca con il peso della lenza rispetto al peso della tua esca o esca, come faresti con attrezzi da spinning o esca. Esercitati a lanciare la mosca all’aperto nel tuo cortile o in un lotto vuoto (usando una mosca senza gancio) e concentrati su lanci corti ma efficienti per iniziare.

  3. Scopri i diversi tipi di mosche e quando utilizzare quale tipo. La maggior parte delle mosche che utilizzerai durante la pesca a mosca può essere raggruppata in uno dei tre diversi tipi di mosche. Ci sono mosche secche che galleggiano in superficie (come mosche caddis, effimere e moscerini), mosche bagnate o ninfe (rappresentano insetti nella ninfa o nella prima fase della vita) che vengono pescate sotto la superficie e stelle filanti (imitano il foraggio per nuotare come come pesci esca, sanguisughe, gamberi di fiume) che sono di dimensioni maggiori e vengono pescati con un recupero attivo.

Hai altre domande su come imparare a far volare i pesci, ma non sei sicuro di dove ottenere risposte rapide? Leggi un elenco delle domande più frequenti sulla pesca a mosca, quindi inizia a pianificare la tua prima battuta di pesca a mosca!


Debbie Hanson

Debbie Hanson

Debbie Hanson è una pluripremiata scrittrice all’aperto, sostenitrice della pesca sportiva femminile, detentrice del record mondiale IGFA e guida d’acqua dolce che vive nel sud-ovest della Florida. Il lavoro scritto di Hanson è apparso in pubblicazioni come Florida Game & Fish Magazine, BoatUS Magazine e USA Today Hunt & Fish. Per saperne di più sul suo lavoro, visita shefishes2.com o seguila su Instagram @shefishes2.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *