4 Consigli per la pesca in acque fredde

L’acqua fredda significa un metabolismo più basso per i pesci. Questo non significa che non morderanno, ma sono necessari alcuni cambiamenti nella tecnica, come imparare a pescare più lentamente.

Cold-JerkBait-Slower-E

Una grande esca per spigole d’acqua fredda è il jerkbait. Marco Zona, ospite di L’incredibile spettacolo di pesca di Zonalancia questa esca dalle labbra sospese per tutto l’inverno. Barcolla per ottenere un po’ di profondità, lo contrae un paio di volte, quindi fa una pausa. A volte questo periodo di inattività dura fino a 30 secondi. Dice che devi convincerti che un basso, un bluegill o anche un crappie stanno lentamente indagando su quell’esca e se lo lasci avvicinare abbastanza, ci sarà un morso di reazione con la contrazione successiva.

Trovo estremamente difficile lasciare che un’esca dura rimanga così a lungo senza vacillare, ma ecco alcuni suggerimenti e trucchi per la pesca in attesa:

  1. Non del tutto per scherzo, tra i cretini Zona suggerisce, “manda un messaggio a qualcuno”. Sulla stessa linea, potresti usare la tua fotocamera per scattare una foto o fare un breve video dello scenario freddo durante una pausa tra le contrazioni.
  2. A volte, solo i problemi di base della linea rallenteranno un recupero durante la pesca in condizioni gelide. Non appena il monofilamento sente quell’acqua fredda, vuole arricciarsi. Ciò aumenta le possibilità di anelli e forse nodi, che producono qualcosa da districare e quindi ti tengono occupato durante una pausa.
  3. Zona seleziona anche un mulinello baitcaster con un rapporto di trasmissione che lo costringe a rallentare. Può ancora recuperare, ma con un rapporto di trasmissione inferiore, porterà il filo più lentamente di un mulinello con un rapporto di trasmissione più alto.
  4. Se mi muovo mentre lancio lungo una costa, per rallentare il recupero dell’esca, cambierò l’angolo del mio lancio in modo che sia più davanti a me piuttosto che di lato. In questo modo, parte del mio vacillare è solo per compensare il mio spostamento verso l’esca.

Cold-Fishing-Slower-Bass

Finché c’è ancora mare aperto, sarò là fuori a fare il casting. E se mi vedi fotografare un nido di uccelli nella mia linea, mentre tremo nei miei trampolieri di neoprene, sto solo lavorando un jerkbait.


Andy Whitcomb

Andy Whitcomb

Andy è uno scrittore all’aperto (http://www.justkeepreeling.com/) e papà stressato ha contribuito con oltre 380 blog a takemefishing.org dal 2011. Nato in Florida, ma cresciuto sulle rive degli stagni delle fattorie dell’Oklahoma, ora insegue lucci, spigole e steelhead in Pennsylvania. Dopo aver conseguito una laurea in zoologia presso l’OSU, ha lavorato in incubatoi ittici e come tecnico di ricerca sulla pesca presso l’OSU, Iowa State e Michigan State.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *