4 incredibili modi in cui la pesca può aiutarti a rimetterti in forma

Per coloro che pensano che la pesca sia uno sport passivo che non implica molto oltre a innescare un amo e fare un lancio, potresti voler ricrederti. La pesca è esercizio e può aiutarti a rafforzare la forza in diversi modi. Tieni presente che ogni volta che sei su una barca, i tuoi muscoli lavorano continuamente contro le onde per stabilizzare il tuo corpo.

Ecco altri quattro modi in cui la pesca può aiutarti a rimetterti in forma:

  1. Lanciare una rete lanciata per l’esca. Catturare abbastanza esche vive per una giornata di pesca di solito richiede diversi lanci di una rete lanciata che può pesare tra 15 e 20 libbre (a seconda delle dimensioni della rete). Per ottenere un bel “pancake” sparso dalla rete di lancio e portarlo all’esca, dovrai usare i muscoli del core per ruotare il tuo corpo mentre usi i muscoli delle braccia per guadagnare abbastanza slancio per un buon lancio.

  2. Avvolgere un pesce pesante. Diverse specie di pesci sono in grado di raggiungere pesi che superano i 100 libbre (tarpon, squali, marlin, storione o tonno, solo per citarne alcuni). Se trascorri un’ora a combattere uno di questi colossi, i tuoi bicipiti e tricipiti diventeranno sicuramente tonificati. I pescatori di grossa taglia spesso usano una cintura da combattimento o una cintura cardanica per ottenere più leva mentre usano i muscoli della schiena e delle gambe.

  3. Tenendo in mano un trofeo. Whoohoo! Dopo aver usato i muscoli delle braccia per tutto quel vacillare, la speranza è che tu possa usarli di nuovo mentre sollevi un trofeo per una grande opportunità fotografica. Tuttavia, la tua forza potrebbe essere messa a dura prova mentre il pesce tenta di liberarsi. Assicurati di avere una presa salda sul pesce usando entrambe le mani, prestando attenzione alle corrette tecniche di cattura e rilascio se il pesce non rientra nel limite dello slot o non hai intenzione di portarlo a casa per cena.

  4. Scendere e raccogliere un’ancora o un motore per pesca alla traina. Se hai una barca da pesca costiera o d’acqua dolce più piccola senza ancora elettrica, dovrai usare sia i muscoli delle braccia che i muscoli delle gambe per abbassare l’ancora e tirarla su. Ricorda, sollevare qualsiasi oggetto pesanteusa la forza delle gambe per sollevare poiché aiuterà a ridurre la possibilità di lesioni alla schiena. Gli stessi principi si applicano quando si abbassa o si solleva un motore per pesca alla traina o un’ancora.

Prima d’ora, potresti non aver pensato molto a tutto il lavoro che il tuo corpo sta effettivamente facendo mentre sei in acqua. Riesci a pensare ad altri modi in cui la pesca è esercizio? Condividi i tuoi consigli di fitness per la pesca commentando il nostro pagina Facebook o accedendo alla Take Me Fishing Community.

Crediti fotografici: Rachel Piacenza, Stephanie West Vatalaro e Sandy Waite


Potrebbe piacerti anche

Debbie Hanson

Debbie Hanson

Debbie Hanson è una pluripremiata scrittrice all’aperto, sostenitrice della pesca sportiva femminile, detentrice del record mondiale IGFA e guida d’acqua dolce che vive nel sud-ovest della Florida. Il lavoro scritto di Hanson è apparso in pubblicazioni come Florida Game & Fish Magazine, BoatUS Magazine e USA Today Hunt & Fish. Per saperne di più sul suo lavoro, visita shefishes2.com o seguila su Instagram @shefishes2.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *