5 Consigli per la manutenzione dell’attrezzatura da pesca invernale

La maggior parte di noi rabbrividisce quando arriva il momento di conservare i nostri beni preziosi per un certo periodo di tempo. Ricordi quella sensazione di super frustrazione che hai provato quando tua madre ha portato via il tuo orsacchiotto preferito quando avevi circa otto anni? Potrebbe aver detto che era ora che lui andasse in una nuova “casa” in soffitta, ma tu non volevi rinunciare a lui e metterlo via.

Lubrificante per bobine

Bene, i pescatori tendono a provare lo stesso tipo di sensazione quando si tratta di riporre i propri attrezzi da pesca per un certo periodo di tempo. Alcuni di noi hanno persino versato una lacrima mentre la nostra mente sfoglia l’album mentale dei ricordi creato quando il clima era più caldo e il morso era caldo.

Per quanto sia difficile affrontare la verità, se vivi nella parte settentrionale del paese e non hai ancora iniziato a pescare sul ghiaccio, dovrai conservare la tua attrezzatura per un paio di mesi. Anche se vivi in ​​un clima più caldo, potrebbe arrivare il momento in cui decidi di fare una vacanza che non preveda la pesca (GASP!) o di avere qualche settimana di tempo inclemente. Indipendentemente da ciò, a un certo punto, tutti i pescatori dovranno riporre la propria attrezzatura.

Ecco cinque consigli da ricordare quando riponi le tue canne e mulinelli:

  1. Controllare le guide sull’asta per vedere se sono allentate o incrinate. Se trovi delle guide danneggiate, puoi acquistarne di nuove e farle sostituire. La maggior parte dei negozi di attrezzatura lo farà per te a un costo abbastanza minimo. Se vuoi provare a sostituire le guide da solo, assicurati di prestare attenzione quando rimuovi la colla dal grezzo per evitare danni all’asta.

  2. Pulire e lubrificare tutte le parti metalliche. Se peschi in acqua salata, la canna e il mulinello dovrebbero essere risciacquati con acqua dolce dopo ogni viaggio. In caso di conservazione per un periodo di tempo più lungo, assicurarsi di pulire e lubrificare tutte le parti metalliche all’esterno e all’interno della bobina con uno spray anticorrosione. È anche una buona idea controllare e lubrificare nuovamente i tuoi panni.

  3. Allenta la resistenza sulla bobina. La maggior parte delle bobine ha sistemi di trascinamento che possono bloccarsi o comprimersi se lasciati serrati per un periodo di tempo prolungato.

  4. Rimuovere la lenza. Questa punta è particolarmente importante se si utilizza il filo monofilamento poiché manterrà la forma del mulinello e creerà memoria nel filo. Meno memoria nella tua lenza durante la pesca, meglio è.

  5. Riponi le tue canne in un portacanne. Appoggiare le aste in posizione verticale contro un muro senza il supporto di un rack per aste non è una buona strategia di conservazione perché ciò può causare la curvatura dell’asta.

Quali altri suggerimenti o suggerimenti hai per mantenere la tua attrezzatura in perfetta forma durante la bassa stagione in modo che sia pronta per sbarcare i più grandi in primavera?


Potrebbe piacerti anche

Debbie Hanson

Debbie Hanson

Debbie Hanson è una pluripremiata scrittrice all’aperto, sostenitrice della pesca sportiva femminile, detentrice del record mondiale IGFA e guida d’acqua dolce che vive nel sud-ovest della Florida. Il lavoro scritto di Hanson è apparso in pubblicazioni come Florida Game & Fish Magazine, BoatUS Magazine e USA Today Hunt & Fish. Per saperne di più sul suo lavoro, visita shefishes2.com o seguila su Instagram @shefishes2.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *