5 consigli per pianificare la tua vacanza di pesca

Vuoi che la tua vacanza di pesca sia la migliore esperienza possibile. Con il lavoro intenso e gli orari scolastici, potrebbe essere una delle poche volte in cui l’intera famiglia è in grado di riunirsi e rilassarsi sull’acqua. Se ti stai chiedendo che tipo di cose possono fare o distruggere la tua esperienza di vacanza di pesca, considera ognuno di questi suggerimenti mentre procedi con il processo di pianificazione.

1. Ricerca avanzata. Ricerca avanzata significa chiedere consigli ad amici e altri pescatori esperti. Leggi le recensioni online mentre restringi le opzioni e chiama o invia un’e-mail per chiedere informazioni sulle condizioni previste durante il periodo dell’anno in cui prevedi di viaggiare. È importante conoscere le stagioni migliori e considerare le maree nei luoghi di villeggiatura della pesca costiera.

2. Madre Natura. Non puoi prevedere Madre Natura, ma puoi adottare misure proattive. Potresti prendere in considerazione l’acquisto di un’assicurazione di viaggio che copra i voli cancellati e lo smarrimento del bagaglio o dell’attrezzatura da pesca. Inoltre, pianifica di arrivare alla tua destinazione di vacanza con un’intera giornata a disposizione prima della tua battuta di pesca programmata. Che tu stia pescando con una guida o da solo in una nuova area, ricorda che i voli e i trasferimenti possono cambiare con poco o nessun preavviso.

3. Attrezzi e attrezzatura da pesca. Pensa al tipo di attrezzatura da pesca o attrezzatura che sei abituato a utilizzare e al tuo livello di esperienza. Se vuoi fare una battuta di pesca a mosca in Florida per prendere di mira il bonefish, chiedi il tipo di attrezzatura da pesca che verrà fornita (o se ti verrà richiesto di portare la tua) e quale livello di esperienza sarà richiesto per avere la possibilità di catturare un pesce. Considera anche le condizioni meteorologiche poiché le condizioni variabili potrebbero richiedere di portare attrezzatura aggiuntiva, come una giacca antipioggia o strati extra di abbigliamento.

4. Avere un piano di riserva e la capacità di essere flessibili se il tempo non collabora o se si verifica una mancanza di specie ittiche previste. Ciò significa essere abbastanza flessibili da cambiare la tua giornata di pesca d’altura in una giornata di pesca costiera. Oppure, potrebbe significare portare con sé esche che funzioneranno per alcune specie di pesci diverse nel caso in cui la specie particolare che speravi di catturare non fosse attiva come speravi.

5. Sorprese. Mentre ti prepari per la tua vacanza di pesca, chiedi informazioni sulle procedure consuete per la mancia al resort o al lodge e con le guide o i capitani con cui prevedi di pescare. Inoltre, assicurati di informarti su eventuali licenze di pesca, permessi o regolamenti di cui potresti aver bisogno o di cui dovresti essere a conoscenza.

Se consideri queste cose mentre pianifichi la tua vacanza di pesca, sarai molto più preparato. Non dimenticare di controllare i requisiti e le normative statali per la licenza di pesca per la destinazione che intendi visitare.


Potrebbe piacerti anche

Debbie Hanson

Debbie Hanson

Debbie Hanson è una pluripremiata scrittrice all’aperto, sostenitrice della pesca sportiva femminile, detentrice del record mondiale IGFA e guida d’acqua dolce che vive nel sud-ovest della Florida. Il lavoro scritto di Hanson è apparso in pubblicazioni come Florida Game & Fish Magazine, BoatUS Magazine e USA Today Hunt & Fish. Per saperne di più sul suo lavoro, visita shefishes2.com o seguila su Instagram @shefishes2.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *