5 segreti da sapere quando si utilizzano esche artificiali

L’utilizzo di esche artificiali o esche artificiali durante la pesca può essere sia impegnativo che divertente. Mentre l’esca artificiale di solito richiede un po’ più di riflessione e strategia, gli artificiali sono più facili da trasportare e possono farti risparmiare tempo poiché non è necessario riagganciare la tua lenza dopo ogni cattura.

A seconda del tipo di esca artificiale o di esche artificiali che prevedi di utilizzare, delle specie che stai prendendo di mira e delle condizioni; ci sono diversi segreti o tecniche che possono essere applicati per aumentare le tue possibilità di sciopero.

  1. Se si pesca in acqua dolce per la spigola trota con vermi di plastica morbida, utilizzare esche di dimensioni più piccole solo dopo un fronte freddo e esche più grandi in acque più calde. Se di solito catturi pesci su un verme da 10 pollici, prova a ridimensionare a un verme da 7 pollici o 5 pollici durante la stagione più fresca.

  2. I cucchiai di metallo sono una buona scelta di esca quando si pesca in acqua dolce per il muskellunge o il luccio del nord. Tieni solo a mente che la dimensione del cucchiaio dovrebbe corrispondere alla dimensione del pesce esca di cui normalmente si nutre la specie bersaglio.

  3. Quando si pesca nelle zone costiere di acqua salata durante le prime ore del mattino per lo snook, le esche topwater possono spesso essere produttive. Un segreto per pescare con successo usando esche topwater è variare la velocità di recupero fino a quando un pesce non si interessa e tu prendi un morso.

  4. Le esche a manovella sonanti sono esche artificiali che possono essere efficaci se utilizzate in acqua dolce o salata se l’acqua è macchiata o torbida. Il sonaglio produce una vibrazione che attira i pesci anche quando è più difficile per i pesci vedere l’esca. Prova le esche a manovella in acqua dolce per il branzino e in acqua salata per lo scorfano.

  5. I gamberetti di plastica sono una delle esche artificiali di acqua salata più versatili che puoi usare. Il segreto del successo quando si utilizzano gamberetti di plastica è pensare a come un gambero vivo si muove lungo il fondo e imitare quell’azione. Lavora lentamente con l’esca artificiale e potresti ricevere morsi da specie come lo scorfano o la trota maculata.

Ora che conosci alcuni segreti sull’uso dell’esca artificiale, trova un posto migliore per la pesca e la nautica vicino a te e tenta la fortuna senza dover portare con te il secchio dell’esca!


Potrebbe piacerti anche

Debbie Hanson

Debbie Hanson

Debbie Hanson è una pluripremiata scrittrice all’aperto, sostenitrice della pesca sportiva femminile, detentrice del record mondiale IGFA e guida d’acqua dolce che vive nel sud-ovest della Florida. Il lavoro scritto di Hanson è apparso in pubblicazioni come Florida Game & Fish Magazine, BoatUS Magazine e USA Today Hunt & Fish. Per saperne di più sul suo lavoro, visita shefishes2.com o seguila su Instagram @shefishes2.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *