6 consigli per ridurre il tuo impatto ambientale

Non c’è sensazione paragonabile a quella di navigare sull’acqua, il vento tra i capelli e il sole sul viso. L’euforica esperienza di navigazione porta gli appassionati a trascorrere innumerevoli ore in acqua con la famiglia e gli amici. Per preservare queste risorse per le generazioni future, i diportisti devono essere consapevoli di come la nautica influisca sull’ambiente. Questo articolo contiene suggerimenti per la conservazione e la navigazione per ridurre l’impatto ambientale mentre ti godi l’acqua.

1. Pulisci rapidamente le fuoriuscite di olio e carburante

Usa degli stracci per pulire le fuoriuscite a bordo e non lavarli nell’acqua. Utilizzare le strutture adeguate per smaltire i vecchi filtri e l’olio usato. Evita di riempire eccessivamente il serbatoio del carburante in modo che il carburante versato non trabocchi nell’acqua.

2. Smaltire correttamente i detriti

L’inquinamento delle acque è un esempio lampante di come la nautica influisca negativamente sull’ambiente. Riponi i detriti e la lenza usata in un portello sicuro per evitare che gli oggetti sciolti soffiino nell’acqua. Se trovi detriti sull’acqua o sulle coste, raccoglili e smaltiscili in modo appropriato.

3. Usare cautela operando in acque poco profonde

L’elica della tua barca può devastare gli habitat sottomarini e la fauna selvatica. Fai attenzione alle aree poco profonde, mantieni il minimo in acque poco profonde e non cercare di accelerare fino a raggiungere una profondità sufficiente. Sii consapevole di come la nautica influisce sull’ambiente in modo da poter operare senza causare danni agli ecosistemi acquatici sotto la superficie.

4. Utilizzare pratiche di pulizia e manutenzione intelligenti

Utilizzare prodotti per la pulizia ecologici, naturali e non tossici. Incerare regolarmente lo scafo per prevenire l’accumulo di sporcizia ed evitare la necessità di soluzioni detergenti aggressive. Effettuare la manutenzione dell’imbarcazione quando l’imbarcazione è fuori dall’acqua per evitare la fuoriuscita di sostanze chimiche o rifiuti pericolosi nei corsi d’acqua.

5. Rispettare le leggi e i segnali inviati

I diportisti responsabili dovrebbero essere amministratori di una navigazione sicura e dell’ambiente. Essere informato delle leggi sulle operazioni nautiche e delle normative ambientali per garantire la conformità e i segnali e gli indicatori affissi con la mente.

6. Migliora la barca per l’efficienza del carburante

Le barche più vecchie tendono ad essere meno efficienti in termini di consumo di carburante e possono essere più soggette a perdite e altri scarichi che danneggiano l’ambiente. Prendi in considerazione l’aggiornamento a una nuova moto d’acqua rispettosa dell’ambiente.

Per ulteriori suggerimenti sulla nautica e sull’ambiente, dai un’occhiata a questi Dieci consigli per una navigazione pulita.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *