7 consigli per prevenire il nido d’uccello

La primavera non è lontana. Presto ci saranno dei fiori nel cortile, starnutirò e ci sarà un “nido d’uccello” nei miei rulli esca. Come Bill Ballo dice nel suo ultimo spot pubblicitario di Bass Pro Shops: “Non farlo”. Ecco alcuni suggerimenti per prevenire un groviglio:

  • Pratica. Anche con i mulinelli baitcaster del sistema di frenatura magnetica ad alta tecnologia, ci vuole un pollice ben praticato per evitare il nido di un uccello. Bassmaster Elite pescatore Rick Clunn condiviso: “Sì, anche i professionisti ottengono contraccolpi”.

  • “Non ‘caricare’ la canna.” In un recente seminario, il pescatore professionista Bassmaster Elite Tommy Biffle ha avvertito che il ribaltamento aggiunto di una canna da pesca piegata durante un lancio duro potrebbe far ruotare la bobina interna a una velocità inaspettata e incontrollabile.

  • Piuttosto che tentare di riadattare un’impostazione di baitcaster con ogni diversa esca ponderata, se hai i mezzi (e il coniuge comprensivo) dedica una diversa combinazione di mulinello baitcaster a ciascun tipo di esca.

  • Quando si avvolge un mulinello da spinning con un filo nuovo, appoggiare la bobina in piano e avvolgere su diversi piedi di filo, quindi aprire la cauzione. Se il filo si srotola come i serpenti di gommapiuma da un finto giocattolo con bavaglio di arachidi, togli il filo e riprova con la nuova bobina capovolta.

  • Non riempire eccessivamente la bobina di filo. Caricare la bobina troppo vicino al bordo della bobina è fonte di problemi.

  • Fai attenzione. Una bobina rotante dovrebbe essere liscia. Se c’è un piccolo tic o suono o sensazione di battito durante il recupero, guarda in basso e cogli presto quel potenziale accumulo. Se la resistenza è leggermente allentata, tira il filo e anche se l’anello è in basso nella bobina, potrebbe scivolare via. Un altro tatto è quello di scacciarlo, lanciando ulteriormente questa volta e poi tornando indietro tra due dita per sentire eventuali problemi di linea rimanenti.

  • Le Superline non hanno “memoria”. Cioè, non ricordano che una volta erano avvolti strettamente attorno a una bobina e quindi si raddrizzeranno quando vengono lanciati. Una volta ho iniziato a lanciare Linea di fuoco i miei nodi sono quasi scomparsi. Tuttavia, se ottieni un piccolo nodo con la linea intrecciata, pizzicalo forte e arrotolalo tra le dita e si allenterà.

  • Andy Whitcomb

    Andy Whitcomb

    Andy è uno scrittore all’aperto (http://www.justkeepreeling.com/) e papà stressato ha contribuito con oltre 380 blog a takemefishing.org dal 2011. Nato in Florida, ma cresciuto sulle rive degli stagni delle fattorie dell’Oklahoma, ora insegue lucci, spigole e steelhead in Pennsylvania. Dopo aver conseguito una laurea in zoologia presso l’OSU, ha lavorato in incubatoi ittici e come tecnico di ricerca sulla pesca presso l’OSU, Iowa State e Michigan State.

    Leave a Comment

    Your email address will not be published. Required fields are marked *