Baraccopoli

È probabile che tu possa trovare un miscuglio di pescatori e baracche quando esci sul ghiaccio. Alcuni, come me, conducono una vita di tipo spartano e si distinguono al freddo. Mi illudo che il movimento jigging mi terrà al caldo. Altri pescatori hanno dei paravento, una sorta di tettoia che sono frangivento fatti con fogli di tela e paletti. Poi ci sono le capanne monoposto, perfette per lo spostamento e il posizionamento. E poi ci sono le abitazioni che tutti guardiamo, in particolare quando Jack Frost ci sta mordicchiando il naso. Benvenuti a Baraccopoli.

Chiunque sul ghiaccio riconosce immediatamente Shanty Town, perché sono l’invidia di tutti noi, soprattutto in una giornata fredda. Di solito sono realizzati con 2X4 e compensato in lamiera con una porta, un pavimento e un tetto. Le loro dimensioni possono arrivare fino a 100 piedi quadrati, il che significa che un gruppo di pescatori di buone dimensioni può adattarsi all’interno. I momenti in cui sono stato invitato all’interno sono stati davvero tra i migliori.

I generatori forniscono elettricità, che viene utilizzata per alimentare i televisori che trasmettono Bowl Games, play off di conferenze o film. Divani per sedersi. Luci per la mattina presto, i giorni nuvolosi, piovosi o le notti tarde. I riscaldatori a petrolio a volte ottengono il cenno del capo, ma il propano è più comunemente usato, in particolare perché alimenta anche il fornello da campo. Alcuni hanno cuccette e altri hanno la testa. Queste baracche sono più simili a soggiorni e aggiungono una dimensione diversa alla pesca sul ghiaccio. Sono le scatole del cielo del lago ghiacciato e salsicce, patatine fritte e uova sono deliziose.

Alcuni pescatori di ghiaccio sono cinici nei confronti di questi palazzi. Non credono che le persone all’interno siano “veri” pescatori di ghiaccio e che essere negli elementi faccia parte dell’esperienza. Ho sentito la stessa discussione da cacciatori di stand contro cacciatori fermi e da pescatori di guado contro pescatori di barche. Non so se ci sia una risposta giusta o sbagliata, è ciò che la gente preferisce.

Le volte in cui sono stato invitato in una delle grandi baracche sono state molto divertenti. I proprietari mi hanno offerto cibo e bevande molto diversi dalla zuppa di cipolle che scaldo sul mio fornello Coleman. Sono stati gentili e generosi e l’esperienza è straordinaria. Vai alla grande o vai a casa e portali via dal lago prima che il ghiaccio si dirada in primavera!


Potrebbe piacerti anche

Tom Keer

Tom Keer

Tom Keer è uno scrittore pluripremiato che vive a Cape Cod, nel Massachusetts. È editorialista di Upland Almanac, collaboratore della rivista Covey Rise, collaboratore sia di Fly Rod and Reel che di Fly Fish America e blogger per il programma Take Me Fishing della Recreational Boating and Fishing Foundation. Keer scrive regolarmente per oltre una dozzina di riviste all’aperto su argomenti relativi alla pesca, alla caccia, alla nautica e ad altre attività all’aperto. Quando non stanno pescando, Keer e la sua famiglia cacciano uccelli di montagna sui loro tre setter inglesi. Il suo primo libro, a Fly Fishers Guide to the New England Coast, è stato pubblicato nel gennaio 2011. Visitatelo a www.tomkeer.com o a www.thekeergroup.com.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *