Barche alla deriva occidentale in autunno

C’è molta pesca fantastica da fare in autunno, ma se dovessi scegliere uno dei miei preferiti sarebbe andare alla deriva su un grande fiume occidentale.

I fiumi serpeggiano in autunno. Non corrono duro e freddo come in primavera, e non sono lenti e ossute come in estate. I flussi autunnali sono perfetti, e quando attraversi l’acqua piatta hai tempo per lavorare sull’argine e quando attraversi le rapide ti diverti un po’.

Le fredde temperature notturne e le calde temperature diurne ti fanno dormire come un bambino solo per svegliarti pronto a pescare duramente. Le temperature dell’acqua sono generalmente comprese tra 55 e 65 gradi, il che significa che una trota metabolizza uno stomaco pieno di cibo al giorno. E ciò significa che le trote hanno fame e mangeranno anche una presentazione tutt’altro che perfetta.

Una barca alla deriva trasporta i pescatori attraverso alcune delle zone più belle. Il pioppo tremulo diventa giallo brillante, le querce aggiungono un rosso brunastro e qualsiasi campo di fieno o grano non tagliato è marrone dorato. Fagiani e cervi muli si avvicinano per nutrirsi e la neve ricopre le montagne in lontananza.

Vedere una trota fario salire e colpire una cavalletta è senza dubbio drammatico. Ma anche un due piedi impallidisce in confronto alla pura bellezza di un galleggiante lungo un grande fiume in autunno.


Potrebbe piacerti anche

Tom Keer

Tom Keer

Tom Keer è uno scrittore pluripremiato che vive a Cape Cod, nel Massachusetts. È editorialista di Upland Almanac, collaboratore della rivista Covey Rise, collaboratore sia di Fly Rod and Reel che di Fly Fish America e blogger per il programma Take Me Fishing della Recreational Boating and Fishing Foundation. Keer scrive regolarmente per oltre una dozzina di riviste all’aperto su argomenti relativi alla pesca, alla caccia, alla nautica e ad altre attività all’aperto. Quando non stanno pescando, Keer e la sua famiglia cacciano uccelli di montagna sui loro tre setter inglesi. Il suo primo libro, a Fly Fishers Guide to the New England Coast, è stato pubblicato nel gennaio 2011. Visitatelo a www.tomkeer.com o a www.thekeergroup.com.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *