Batti il ​​blues post-vacanza

Ogni anno, le vacanze autunnali e invernali sembrano iniziare sempre prima. A una parte di me piace tenere separati gli eventi, mentre a un’altra parte piace il fatto che tutti siano felici per un lungo periodo di tempo. Una parte che temo sempre è il 2 gennaiondperché quel giorno i festeggiamenti finiscono bruscamente.

Per me, finiscono perché non mi sembra mai di avere un piano di follow-up in atto. Andiamo da Halloween dolcetto o scherzetto al Ringraziamento, alle feste natalizie, alle celebrazioni natalizie e poi a un capodanno eccitante. Non sorprende che tutti noi sembriamo diventare blu dopo.

Per tutti noi, le battute di pesca hanno un modo per capovolgere il nostro cipiglio, quindi pianificare una fuga invernale è un modo perfetto per battere il blues post-vacanza. Non importa se è una gita locale in un posto preferito, o un viaggio di una vita in un posto lontano, la parte fondamentale è semplicemente uscire e fare qualcosa che tutti amiamo fare. Inizia controllando il tuo budget post-vacanze, quindi vai da lì. Intanto ecco qualche idea.

Chi potrebbe battere un viaggio al Bahamas? Con la pesca costiera, la pesca d’altura, le opzioni complete di lodge o le gite fai-da-te, è un ottimo modo per uscire dalla tundra ghiacciata e prendere il sole. Scambiare stivali invernali con sabbia tra le dita dei piedi è eccezionale, così come guadare un appartamento con i pesci che girano in giro.

Florida è un’altra grande opzione. Ci sono snook e rossi sulla costa orientale e sulle coste occidentali, ossa, permessi e tarpon nelle Keys e tarpon, snook e rossi di deposito nell’entroterra. Dirigersi al largo è un’opzione, con billfish e wahoo come alcune opzioni. Diamine, quando la temperatura è intorno allo zero a casa sarei felice con un pasticcio di jack e ladyfish!

Ho alcuni amici che pescano il Golfo Costa in estate, ma penso che un viaggio invernale potrebbe essere un’ottima opzione. C’è molta acqua che scorre dalla costa del Texas fino alla costa occidentale della Florida, con trote e snook in mezzo a cobia e tarpon. Penso che il tamburo nelle paludi o il tamburo del toro leggermente al largo curerebbero assolutamente il blues invernale.

La pesca sul ghiaccio è sempre un modo divertente e sociale di pescare, con alcune delle baracche che ricordano più da vicino un soggiorno che un padiglione all’aperto. Dall’enorme Grandi Laghi agli innumerevoli laghi e stagni più piccoli, i pesci catturati attraverso il ghiaccio hanno un ottimo sapore, in particolare glaucomi, spigole e persici.

E c’è sempre un viaggio di cui prendere una corsa testa d’acciaio invernale. Gli Steelhead danno un combattimento esplosivo come un altro e, in un certo senso, la solitudine di un fiume ghiacciato che scorre attraverso sponde innevate potrebbe essere il modo migliore per rilassarsi dopo l’eccitazione delle vacanze. Sii tu il giudice.


Potrebbe piacerti anche

Tom Keer

Tom Keer

Tom Keer è uno scrittore pluripremiato che vive a Cape Cod, nel Massachusetts. È editorialista di Upland Almanac, collaboratore della rivista Covey Rise, collaboratore sia di Fly Rod and Reel che di Fly Fish America e blogger per il programma Take Me Fishing della Recreational Boating and Fishing Foundation. Keer scrive regolarmente per oltre una dozzina di riviste all’aperto su argomenti relativi alla pesca, alla caccia, alla nautica e ad altre attività all’aperto. Quando non stanno pescando, Keer e la sua famiglia cacciano uccelli di montagna sui loro tre setter inglesi. Il suo primo libro, a Fly Fishers Guide to the New England Coast, è stato pubblicato nel gennaio 2011. Visitatelo a www.tomkeer.com o a www.thekeergroup.com.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *