Biggie Smallies del Lago Erie

Dave Mercer del programma televisivo Facts of Fishing e due spigole giganti.

I Grandi Laghi sono famosi per la loro pesca eccezionale. Alcune delle specie prese di mira dai pescatori includono glaucoma, pesce persico giallo e salmone. Per ricordare i nomi di questi laghi in geografia, ad alcuni scolari viene insegnato l’acronimo: CASE. (Huron, Ontario, Michigan, Erie, Superior.) Anche SHMOE funziona, suppongo.

Dave Mercer, del programma televisivo Facts of Fishing, ha il duro lavoro di pescare in tutto il paese e conosce bene i Grandi Laghi. Quando gli ho chiesto della sua pesca preferita nei Great Lakes, ha risposto: “Lake Erie, vicino a Buffalo, New York, a maggio. Oltre 100 boccacce giganti al giorno.

Mi avevi a “100+”.

La pesca primaverile della spigola del Lago Erie non è un segreto. Numerosi pescatori possono attestare il gran numero di spigole che possono raggiungere i 9 libbre. Tuttavia, Erie è un grande lago, quindi potresti dover coprire un po’ d’acqua in una barca per trovare le aree in cui si sono radunate le spigole.

Ad aprile, questi bassi iniziano a spostarsi verso zone di riproduzione meno profonde, ma alcuni rapporti di pesca consigliano di iniziare a circa 18 piedi. Mercer ha catturato un’enorme bocca piccola d’acqua fresca in 45 piedi e raccomanda la lenza intrecciata per pescare a questa profondità. “La treccia non ha allungamento”, ha condiviso. Ciò consente una maggiore sensibilità per sentire qualsiasi leggero tocco di un morso.

I pescatori osservano le rocce delle dimensioni e della quantità giuste per contenere i pesci, usando i loro dispositivi elettronici se la limpidezza dell’acqua lo richiede. Quindi, una buona tecnica è mantenere il contatto con il fondo. I cucchiai e le esche a lama che urtano il fondo funzionano alla grande, ma i tubi jig sono particolarmente popolari. I jig hanno anche un unico gancio, quindi è meno probabile che si appendano alle rocce.


Andy Whitcomb

Andy Whitcomb

Andy è uno scrittore all’aperto (http://www.justkeepreeling.com/) e papà stressato ha contribuito con oltre 380 blog a takemefishing.org dal 2011. Nato in Florida, ma cresciuto sulle rive degli stagni delle fattorie dell’Oklahoma, ora insegue lucci, spigole e steelhead in Pennsylvania. Dopo aver conseguito una laurea in zoologia presso l’OSU, ha lavorato in incubatoi ittici e come tecnico di ricerca sulla pesca presso l’OSU, Iowa State e Michigan State.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *