Canzone dell’alba – Emily Dickinson

BirdNote®

Canzone dell’alba – Emily Dickinson

Scritto da Frances Wood

Questo è BirdNote! [Mixture of birds calling at dawn]

Uno dei doni magici della primavera è ascoltare il canto dell’alba. Mentre la luce del primo mattino spegne le stelle, mentre i primi raggi di sole riempiono gli alberi, gli uccelli maschi iniziano a emettere i loro canti. Trilli… , passeri…, cince…, tordi…, fringuelli…, scriccioli…, merli… [Repeat dawn song, building to a full boisterous sound]

Mentre lo stupore e la maestosità di questa sinfonia all’alba sono difficili da trasmettere, la poetessa Emily Dickinson l’ha descritta in questo modo:

Gli uccelli cominciarono alle quattro:
Il loro periodo per l’alba—
Una musica numerosa come lo spazio
E smisurato come mezzogiorno.

non potevo contare la loro forza,
Le loro voci si sono esaurite
Come ruscello dopo ruscello si concede
Per ingrandire lo stagno.

I loro testimoni non erano,
Tranne uomo occasionale
Nell’industria casalinga schierata
Per superare la mattina.

Né era per gli applausi
Che ho potuto accertare,
Ma estasi indipendente
Della divinità e degli uomini. [More dawn song]

Per BirdNote, sono Mary McCann.

###

Dawn Chorus (Dawn at Carnation Marsh, WA nel mese di aprile) fornito da: Martyn Stewart su Naturesound.org
La musica a tema di BirdNote è stata composta e suonata da Nancy Rumbel e prodotta da John Kessler.
Produttore: John Kessler
Produttore esecutivo: Chris Peterson / Dominic Black
© 2015 Sintonizzati su Nature.org Revisionato per marzo 2017. Marzo 2019/2020/2022

ID # 032105dawnKPLU edickinson-01b-2009-04-07-MM

Specie: Junco dagli occhi scuri (trillo ripetuto); Sapsucker dal petto rosso (inizio della batteria); Picchio pileato (chiamata); Passero Canzoniere; passero dalla corona bianca; e Grosbeak dalla testa nera.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *