Catturare e rilasciare. Come mai?

Per molte persone che pescano ci sono poche cose gratificanti come un pasto di pesce fresco dopo una giornata di successo in acqua. A volte rilasciare il pesce pescato è la legge ea volte è una scelta. Se è una scelta, perché qualcuno dovrebbe rinunciare a quella prelibatezza?

Quando si tratta di decidere se catturare e rilasciare il pesce, ci sono molte cose da considerare. Come primo punto di partenza, è importante sapere qualcosa sull’acqua in cui stai pescando. Quando si pesca in un posto nuovo, assicurarsi di leggere e comprendere i regolamenti prima di andare. Solo perché stai pescando in una zona che conosci o che contiene specie di pesci che catturi continuamente, non significa che le normative siano le stesse per ogni specchio d’acqua. Una piccola ricerca in anticipo può aiutarti a fare una scelta consapevole. Se non sei mai sicuro che sia legale tenere un pesce, la scommessa più sicura è rimetterlo a posto. Non solo conserverai la risorsa, ma potresti evitare una brutta multa!

Qualcos’altro da considerare è l’etica dell’allevamento dei pesci. Chiediti perché tieni un pesce che hai catturato. Molti di noi sono cresciuti pescando con i nostri nonni e nella loro generazione il catch and release non era ben praticato se non praticato affatto. Uscire e “prendere il tuo limite” era un pensiero comune e di conseguenza molte delle nostre attività di pesca hanno subito una riduzione della popolazione e, in alcuni casi, sono state portate sull’orlo dell’estinzione. Un modo per incontrarsi nel mezzo è tenere uno o due pesci per te e la tua famiglia, anche se il limite potrebbe essere di cinque.

A tutti noi piace pescare. E a tutti noi piace catturare pesci GRANDI! I pesci grandi non possono esistere senza che i pesci piccoli vengano rimessi a posto in modo che possano crescere. Lo sapevi che il pesce da dieci pollici che rilasci all’inizio della primavera può raggiungere i tredici o quattordici pollici entro il tardo autunno? Nelle attività di pesca dove c’è cibo in abbondanza e buone condizioni dell’acqua, non è raro che i pesci ingrassino di diversi pollici e mezzo chilo o più in una stagione. Pensa a quanto potrebbe diventare grande quel pesce se avesse tre o quattro stagioni per crescere! Rilasciare un pesce ora potrebbe significare atterrare un vero trofeo lungo la strada.

Con tutti i fattori che influenzano l’acqua, e di conseguenza anche i pesci, è responsabilità di tutti guardare avanti. Pensa a tutti i bei ricordi che hai avuto mentre pescavi con i genitori o i nonni. Conservare la pesca affinché le generazioni future possano godere è responsabilità di ogni pescatore. Porta un bambino a pescare e mostragli quanto è divertente catturare un pesce. E mostra loro quanto è bello tenere quel pesce in acqua e guardarlo nuotare via. È qualcosa che tutti voi non dimenticherete mai.

Jana Superstein è Presidente di Superfly International. Per l’amore del fly check:


Potrebbe piacerti anche

Bruna Caricotte

Bruna Caricotte

Bruna Carincotte porta in RBFF una vasta esperienza internazionale nel marketing, nella comunicazione e nelle pubbliche relazioni. Originaria del Brasile e parla correntemente portoghese, spagnolo e inglese, Bruna ha 13 anni di esperienza nelle comunicazioni, con importanti capacità di gestione dei progetti sviluppate in America Latina, Europa e Nord America.
Bruna ora supervisiona le pubbliche relazioni e le strategie dei social media, nonché lo sviluppo dei contenuti per i canali dei social media di RBFF ed è Take Me Fishing™ | Campagne del marchio Vamos a Pescar™.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *