Che cos’è comunque la pesca sul ghiaccio?

Per la gioia di molti pescatori, il clima recente ha portato neve e temperature gelide in tutta la parte settentrionale del nostro paese. Da Portland, Oregon, a Portland, Maine, i pescatori di ghiaccio hanno affilato le lame della coclea, lubrificato i mulinelli su canne da jigging e ribaltabili e si sono diretti a pescare. Per alcuni, quelle battute di pesca cadevano tra una festa e l’altra.

Ma aspetta, cos’è comunque la pesca sul ghiaccio? I non credenti lo considerano una festa gigantesca. C’è sempre cibo e bevande e in un certo senso hanno ragione. La pesca sul ghiaccio è uno sport molto sociale.

Al centro c’è la pesca e, proprio come altri tipi di pesca con l’amo, ci sono diversi livelli. Alcuni pescatori di ghiaccio sono una confraternita di nocciolo duro che utilizza un’ampia varietà di elettronica per determinare la temperatura dell’acqua e la struttura del drop-off, trovare i pesci e catturarli. Alcuni usano esche vive come brillantanti sui tip up, mentre altri preferiscono jig per spigole, panfish, trote o glaucomi. La gamma di rifugi spazia dal sedersi su un secchio al rilassarsi in una baracca truccata completa di divani, stufe e cuccette. Le TV a schermo piatto sono per guardare una partita.

Il cibo spazia dalla zuppa di cipolle e dallo stufato di cervo ai filetti di pesce appena fritti. Dopo aver messo il broncio sulla pancia, molti pescatori di ghiaccio si allacciano alcuni Super Tac per una partita di hockey. I pattinatori di figura volteggiano mentre i membri della famiglia guardano, cioccolata calda o caffè in mano.

La pesca sul ghiaccio è una celebrazione dell’inverno. A volte il clima è freddo, nevoso o ventoso, ma non è solo l’equivalente invernale delle giornate estive calde, secche e senza vento? Conosci il tipo di cui sto parlando; sono quelli in cui pescherai forte e quando il morso si interrompe salti fuori bordo e fai una nuotata. Per molti, questo periodo dell’anno significa solo che pattinarai invece di nuotare.

La pesca sul ghiaccio è divertente e il cameratismo è contagioso. Non bussare finché non l’hai provato. Molto presto potresti ritrovarti a sognare ad occhi aperti giornate fredde e superfici ghiacciate. E quando una bandiera sventola o un pesce sbatte un jig ti verrà ricordato perché sei qui. I pesci, come negli altri periodi dell’anno, sono il fulcro della nostra ruota, lo sapete tutti.

Assicurati di avere la licenza e di avere tutta l’attrezzatura di sicurezza adeguata prima di colpire il ghiaccio questo inverno.


Potrebbe piacerti anche

Tom Keer

Tom Keer

Tom Keer è uno scrittore pluripremiato che vive a Cape Cod, nel Massachusetts. È editorialista di Upland Almanac, collaboratore della rivista Covey Rise, collaboratore sia di Fly Rod and Reel che di Fly Fish America e blogger per il programma Take Me Fishing della Recreational Boating and Fishing Foundation. Keer scrive regolarmente per oltre una dozzina di riviste all’aperto su argomenti relativi alla pesca, alla caccia, alla nautica e ad altre attività all’aperto. Quando non stanno pescando, Keer e la sua famiglia cacciano uccelli di montagna sui loro tre setter inglesi. Il suo primo libro, a Fly Fishers Guide to the New England Coast, è stato pubblicato nel gennaio 2011. Visitatelo a www.tomkeer.com o a www.thekeergroup.com.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *