Città d’acciaio

Due ore a nord di Pittsburgh, lo stato della Pennsylvania ha il suo alluce nel Great Lake noto come Erie. E all’interno di questo accesso relativamente piccolo, viene gestita una grande pesca di Steelhead.

L’autunno segna il momento in cui queste versioni cromate della trota iridea lasciano l’enorme lago ed entrano nei ruscelli per deporre le uova. Quest’anno, i bassi livelli dell’acqua e le temperature calde hanno leggermente ritardato le corse. Una recente tempesta ha appena “soffiato” i corsi d’acqua, quindi quando l’acqua si schiarisce, i pescatori ora possono trovare molti pesci.

La pesca Steelhead non è un segreto. Le sponde dei torrenti possono diventare piuttosto affollate, soprattutto quando il tempo è bello. Alcuni pescatori si rifiutano persino di pescare nei fine settimana a causa dell’intensa pressione di pesca in queste località.

I metodi per catturare questi pesci grandi e potenti variano notevolmente, ma il mio metodo preferito di inizio stagione aiuta a guadagnare un po’ più di spazio per i gomiti. Prima dell’alba nei rari giorni in cui il vento collabora, mi piace rilassarmi nel lago vicino alle foci di questi affluenti in trampolieri pettorali in neoprene.

Mio figlio ora è abbastanza alto per i trampolieri e di recente ha provato questo metodo per la prima volta. Iniziamo a lanciare cucchiai che brillano al buio, quindi ci facciamo strada attraverso diversi colori e tipi con varie profondità di oscillazione mentre il sole alla fine fa capolino sugli alberi e fornisce il calore tanto necessario alle nostre dita. Lancia a ventaglio il più lontano possibile nel lago, quindi varia il recupero fino a trovare qualcosa che piace allo Steelhead.

Prova a usare rulli rotanti pieni di filo leggero, generalmente intorno ai 6 libbre di prova. Fino al congelamento, preferisco le nuove “superline” come Linea di fuoco o Treccia invisibile che lanciano ulteriormente e possono avere lo spessore di un monofilamento da 6 libbre, ma la forza di una linea di 10-12 libbre. La maggior parte dei pescatori preferisce una canna da “noodle” di 10-12 piedi, che è simile nella flessibilità a una canna da mosca per aiutare ad assorbire lo shock dei salti e delle corse brutali.

Steelhead scorrerà attraverso questi ruscelli per tutto l’inverno, tornando ai laghi verso aprile. Man mano che il termometro scende e l’acqua non ricoperta di ghiaccio diventa più difficile da trovare, le mie tecniche cambieranno. Ne parlerò più tardi. Ma per ora, guardo il tempo e vari bollettini di pesca e cerco di essere pronto per un viaggio delle 3:30 in cui potrei guadare ancora una volta nel lago e dare l’acciaio per “steelies”.


Potrebbe piacerti anche

Andy Whitcomb

Andy Whitcomb

Andy è uno scrittore all’aperto (http://www.justkeepreeling.com/) e papà stressato ha contribuito con oltre 380 blog a takemefishing.org dal 2011. Nato in Florida, ma cresciuto sulle rive degli stagni delle fattorie dell’Oklahoma, ora insegue lucci, spigole e steelhead in Pennsylvania. Dopo aver conseguito una laurea in zoologia presso l’OSU, ha lavorato in incubatoi ittici e come tecnico di ricerca sulla pesca presso l’OSU, Iowa State e Michigan State.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *