Colui che l’ha annusato

C’è un vecchio detto che “a volte meno è di più”. Tuttavia, con l’odore, questa non è una di quelle volte. Quando si sente l’odore della pesca, “più è di più”.

L’odore è un pesce relativamente debole, che potrebbe raggiungere gli immensi sei pollici circa. Anche catturandone tre alla volta, ho avuto una vegetazione acquatica che ha combattuto più duramente. Tuttavia, questo è stranamente divertente e non vedo l’ora di portare i bambini a pescare.

Ho usato le coclee per praticare fori per piantare alberi. Quando il ghiaccio ha uno spessore di almeno 4 pollici a Conneaut Harbor, Ohio, sul lago Erie, i pescatori usano le coclee per praticare fori per raggiungere l’acqua in uno stato più liquido.

Ulteriori attrezzature per la pesca dell’odore includono canne da pesca sul ghiaccio che sembrano più giocattoli e due secchi; il primo, capovolgersi e sedersi. Piccoli ganci, fino a tre in tandem, sono dotati di vermi di cera sotto un micro bobber.

Con un morso, il bobber non va tanto a fondo quanto forse si limita a rotolare un po’. E non ti agiti per mettere il gancio. L’odore ha bocche così piccole che potrebbero non essere agganciate ma sono semplicemente appese. Sollevare rapidamente; scrollati di dosso l’odore nel secchio numero 2, ridi e ripeti. Se stanno davvero mordendo, questo può essere fatto con un’asta in ciascuna mano.

Catturato con l’amo e la lenza, non c’è limite per l’odore nel lago Erie nei regolamenti della Pennsylvania. Così, dopo un paio d’ore, potresti avere un bel secchio di odore sulle mani. Come mai? Si scopre che questi pesciolini sono piuttosto gustosi.

Per pulire, utilizzare un piccolo paio di forbici. Eliminate la testa, praticate un taglio lungo la pancia, eliminate le interiora e lavate accuratamente. Il resto, quando “farfallato” e fritto leggermente è una prelibatezza. Nonostante il nome sfortunato.


Potrebbe piacerti anche

Andy Whitcomb

Andy Whitcomb

Andy è uno scrittore all’aperto (http://www.justkeepreeling.com/) e papà stressato ha contribuito con oltre 380 blog a takemefishing.org dal 2011. Nato in Florida, ma cresciuto sulle rive degli stagni delle fattorie dell’Oklahoma, ora insegue lucci, spigole e steelhead in Pennsylvania. Dopo aver conseguito una laurea in zoologia presso l’OSU, ha lavorato in incubatoi ittici e come tecnico di ricerca sulla pesca presso l’OSU, Iowa State e Michigan State.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *