Come allestire e pescare una larva dalla coda riccia

Molti pescatori direbbero che se avessero solo un’esca da usare per sopravvivere e catturare un pesce, sarebbe un jig con una larva a coda riccia.

Cos’è una larva dalla coda riccia?

Chiamato anche curl tail jig, o esca da pesca a larve, un curly tail grub è un’esca con un corpo arrotondato in plastica morbida e una coda sottile e curva che si muove quando viene recuperata. Il corpo è prevalentemente nervato, ma può essere liscio. Di solito ha una coda singola, ma alcune versioni hanno code doppie (o “gemelle”) opposte.

Il termine “grub coda riccia” si riferisce generalmente a esche che variano da meno di un pollice a 3 pollici di lunghezza, ma vengono prodotte versioni molto più grandi. Questa esca in plastica morbida viene pescata in modo schiacciante con un jig leadhead, ma può anche essere attaccata a molti ami e altri tipi di esche, in particolare cucchiai, spinner e spinnerbaits.

Cosa puoi catturare con una larva dalla coda riccia

Un elenco quasi infinito di pesci selvaggi predatori d’acqua dolce e salata può essere catturato su una larva di coda riccia. In acqua dolce, crappies, pesce persico giallo, bluegills e un assortimento di altri pesci luna sono in cima alla lista, ma anche la spigola e la spigola, glaucoma, trota, striper, luccio e pickerel sono le catture principali. L’elenco in acqua salata è ancora più ampio, sormontato da spigole e passere di mare, ma include trota maculata, snook, bonefish, pesce azzurro, ombrina, spot, pesce debole, molte cernie e dentici e una miriade di abitanti del fondo.

Come truccare una larva

Per ottenere i migliori risultati e per ottenere l’azione corretta da un grub, è importante truccarlo correttamente. Quando adeguatamente attrezzato, il corpo dovrebbe essere piatto e diritto, non ammucchiato o attorcigliato, lungo il gambo dell’amo, con la testa del grub aderente alla parte posteriore della testa del jig. La maggior parte delle persone, me compreso, preferisce avere l’arricciatura verso l’alto della coda allineata con la curvatura verso l’alto del jig hook.

Partendo dal centro della testa, infilare l’amo attraverso il centro del grano, facendo emergere la punta in un punto che consenta di coprire l’intero gambo dell’amo.

In tutta la pesca con jig è meglio usare il peso più leggero che puoi per lanciare in modo efficace e per raggiungere il livello di cui hai bisogno per pescare. Abbina le dimensioni del grub (lunghezza complessiva e spessore del corpo) alle dimensioni e al peso della testa del jig. Le versioni più piccole, come le larve da 1 pollice, sono le migliori per piccole specie come crappie e pesce persico, mentre le versioni da 3 pollici producono meglio per spigole, glaucomi e specie più grandi.

Come usare una larva dalla coda riccia

Esistono principalmente due metodi per recuperare un jig con una larva a coda riccia: nuoto e jigging. È anche possibile la pesca alla traina, ma il lancio offre un migliore controllo su velocità e profondità.

Il nuoto è molto semplice e comporta una rotazione lenta e costante del manico del mulinello con la punta della canna bassa. Può essere impartita una contrazione occasionale, ma mantieni un ritmo lento.

Il jigging assume due forme: cast-and-lift e dropping verticale. Dopo il lancio, lascia che un jig cada sul fondo e poi solleva la punta della canna per saltare il jig dal fondo e leggermente verso di te, recuperando anche la slack line. Continua a ripetere mentre l’esca ritorna da te. Varia azione e velocità di jigging.

In posizioni più profonde, apri la bail sul mulinello e lascia che un jig cada sul fondo o a una profondità specifica, chiudi la bail e pompa leggermente la punta della canna per far alzare e abbassare l’esca. La maggior parte degli scioperi si verifica in autunno.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *