Come catturare Crappie

Il crappie, il pesce d’acqua dolce dalle caratteristiche distintive, è un bersaglio molto apprezzato e popolare per molti pescatori. Non a causa dei suoi colpi aggressivi (“aspetta, è stato un morso?”) O delle potenti corse e della capacità di saltare (il crappie spesso si sdraia su un lato e ti lascia avvolgere sulla superficie). È la prospettiva di un piatto di crappie fritto che tiene molti pescatori sull’acqua. E quando ne prendi uno, di solito puoi prenderne abbastanza per un “casino”. Se vuoi imparare a catturare i pesci, specialmente Crappies, segui questi suggerimenti:

3 consigli per la pesca di Crappie

1. Crappie love Brush Mules

Crappie ama il legname sommerso e i mucchi di sterpaglia. Questi pesci si tengono stretti all’habitat e potrebbero non avventurarsi lontano, quindi dovrai rischiare un intoppo o due ed entrarci.

2. Usa i pesciolini come esca

Colpiranno buone esche da crappie come minuscoli jig, cucchiai o persino crankbait, ma il pescatore di crappie serio non punta la barca verso una pila di cespugli senza un secchio di pesciolini fathead o piccoli luccicanti d’oro.

3. Aggiungi Bobber alla tua linea

La profondità è fondamentale. Crappie sospende spesso a una certa profondità. Quando ne catturi uno, presta molta attenzione alla profondità e porta rapidamente un altro pesciolino fino a quel punto. Gli slip bobber aiuteranno, specialmente con il lancio e le zone target profonde.

Raramente prendo di mira i crappie, ma a volte li trovo durante la pesca alla spigola. Mi assicuro di registrare il periodo dell’anno, il luogo, l’esca, ecc. nel caso in cui la prossima uscita sia un viaggio schifoso. I crappies sono inclini all’arresto della crescita e possono essere una sfida da gestire. Assicurati di controllare le normative nel tuo stato poiché le dimensioni e le quantità del raccolto potrebbero cambiare.


Potrebbe piacerti anche

Andy Whitcomb

Andy Whitcomb

Andy è uno scrittore all’aperto (http://www.justkeepreeling.com/) e papà stressato ha contribuito con oltre 380 blog a takemefishing.org dal 2011. Nato in Florida, ma cresciuto sulle rive degli stagni delle fattorie dell’Oklahoma, ora insegue lucci, spigole e steelhead in Pennsylvania. Dopo aver conseguito una laurea in zoologia presso l’OSU, ha lavorato in incubatoi ittici e come tecnico di ricerca sulla pesca presso l’OSU, Iowa State e Michigan State.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *