Come funziona la pesca con i droni?

Questi piccoli mezzi volanti radiocomandati sono abbastanza comuni in questi giorni. Di solito, i droni vengono utilizzati per scattare foto o video, fornendo una prospettiva unica e a volo d’uccello di eventi sportivi e simili. La pesca con i droni è un altro modo strano in cui questi dispositivi possono essere utilizzati.

Distanza

Quindi, come funziona la pesca con i droni? Un rig da pesca con droni è simile a un rig utilizzato per la pesca con aquiloni o mongolfiere, tranne che qui piccole esche vengono trasportate e fatte cadere strategicamente nell’acqua mediante l’uso di una clip di rilascio per la pesca con droni. Spesso questa distanza supera di gran lunga le distanze di lancio come con la pesca da surf con droni.

Regole

La pesca con i droni è legale? Sì, purché lo usi solo per far cadere l’esca o l’esca. Ma secondo il Sito della FAAsembra che qualsiasi drone dovrebbe essere registrato, etichettato e c’è un test di sicurezza per gli operatori prima della pesca da surf o di qualsiasi pesca. Oh, e ovviamente hai ancora bisogno di una licenza di pesca in corso.

Potenziale

Per quanto folle possa sembrare, ci sono stati posti in cui non avevo una barca e i pesci erano fuori dalla distanza di lancio. Potrebbe essere utile anche per lo scouting. Ma mentre si è ancora sulla curva di apprendimento su come funziona la pesca con i droni, c’è sempre il rischio di perdere la costosa macchina nella bevanda.

Attenzione

Il pescatore del fiume Allegheny, Paul Murray, ne ha persino catturato uno un paio di anni fa, dando un nuovo significato alla “pesca con i droni”. L’ha agganciato con un jig ma l’oggetto si è ribaltato vicino alla barca. Usando la sua linea di ancoraggio, è stato in grado di recuperarlo. “Qualcuno deve essersi avvicinato troppo al ponte”, ha condiviso. “Ci ho provato, ma da allora non ne ho presi un altro.” (Nota quando si pesca con i droni: i pesci amano la struttura, i droni no. Quindi, prendi grandi precauzioni per tenerli fuori dalle nostre risorse idriche.)

Andy Whitcomb

Andy Whitcomb

Andy è uno scrittore all’aperto (http://www.justkeepreeling.com/) e papà stressato ha contribuito con oltre 380 blog a takemefishing.org dal 2011. Nato in Florida, ma cresciuto sulle rive degli stagni delle fattorie dell’Oklahoma, ora insegue lucci, spigole e steelhead in Pennsylvania. Dopo aver conseguito una laurea in zoologia presso l’OSU, ha lavorato in incubatoi ittici e come tecnico di ricerca sulla pesca presso l’OSU, Iowa State e Michigan State.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *