Come mantenere le vostre canne da pesca e mulinelli

Le tue canne da pesca e i mulinelli sono i tuoi principali strumenti per la cattura dei pesci, quindi è importante sapere come mantenerli in buone condizioni. Non c’è niente di più frustrante che perdere un pesce trofeo a causa di un mulinello congelato o di una punta della canna rotta quando la situazione avrebbe potuto essere evitata. L’attrezzatura da pesca e l’attrezzatura dureranno molto più a lungo se ti prendi un po’ di tempo in più per prenderti cura di loro, sia quando sono in uso che quando sono riposte.

Consigli per la conservazione e la manutenzione della canna da pesca


• Utilizzare coperture per canne in rete quando si trasportano le canne da pesca sulla rampa della barca e quando le si ripone nel gavone per le canne della barca. Non solo le coperture per le canne da pesca impediscono alle lenze di aggrovigliarsi tra loro, ma forniscono anche un’ammortizzazione per aiutare a proteggere gli spazi vuoti e le guide. Le coperture per canne da pesca in rete sono disponibili in diversi colori in modo da poter codificare a colori ogni canna e trovare rapidamente quella che ti serve.

• Quando sei sulla barca, mantieni le canne dritte e affiancate. Mettili nei portacanne o all’interno dei tuoi armadietti per le canne. Gli spazi vuoti, le guide e le bobine possono graffiarsi, intaccarsi e rimbalzare a causa delle vibrazioni che si verificano mentre la barca è in funzione.

• Quando hai finito di usare le tue canne da pesca e mulinelli per la giornata, rimuovi eventuali ami o esche che potrebbero impigliarsi nelle tue lenze, impigliarsi nella tappezzeria del tuo veicolo o impigliarti.

• Risciacquare accuratamente l’attrezzatura da pesca con acqua dolce per rimuovere eventuali residui di sporco, sabbia, sabbia o acqua salata. Una volta asciutta, puoi pulire la canna da pesca con un panno morbido e utilizzare il lubrificante per mulinello per pulire i componenti del mulinello.

• Riponi la tua attrezzatura da pesca in un apposito rack per la conservazione delle canne che impedisca alle canne di curvarsi e ai componenti di urtare l’una contro l’altra. Evita di appoggiare le tue canne l’una contro l’altra e di riporle in posizione verticale in un angolo del tuo garage: le bobine, i fusti, le guide e le punte sono molto più suscettibili ai danni se riposte in questo modo.

• Se riponi i mulinelli per più di un giorno o due, è una buona idea allentare le cinghie in modo che la lenza non si rompa o tiri le canne.

Quando applichi questi suggerimenti per la manutenzione di canne e mulinelli da pesca, risparmierai tempo e denaro per riparazioni non necessarie. Anche lo stoccaggio della canna da pesca può essere un fattore importante quando si considera il tipo di barca che meglio si adatta al tipo di pesca che si intende fare. Usa lo strumento di confronto delle barche per aiutarti a restringere le opzioni e scegliere la barca giusta per le tue battute di pesca in acqua dolce o salata.


Potrebbe piacerti anche

Debbie Hanson

Debbie Hanson

Debbie Hanson è una pluripremiata scrittrice all’aperto, sostenitrice della pesca sportiva femminile, detentrice del record mondiale IGFA e guida d’acqua dolce che vive nel sud-ovest della Florida. Il lavoro scritto di Hanson è apparso in pubblicazioni come Florida Game & Fish Magazine, BoatUS Magazine e USA Today Hunt & Fish. Per saperne di più sul suo lavoro, visita shefishes2.com o seguila su Instagram @shefishes2.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *