Come sfilettare un pesce

Ora che hai un tappatore di pesce nella barca è tempo di pensare a come sfilettare un pesce. Ecco alcuni suggerimenti per semplificare il lavoro. Fai le pulizie e dai inizio alla festa!

Strumenti:

Un coltello da filetto affilato. Un coltello smussato ti farà imprecare e sputare in men che non si dica. Il tuo coltello da filetto dovrebbe essere affilato in modo da poterlo affettare invece di segare. La pulizia del pesce sarà più facile e veloce e manterrai più carne sul filetto di quanta ne lascerai con l’osso. Il coltello dovrebbe essere sottile in punta e flessibile in modo da poter lavorare lungo le diverse angolazioni che troverai.

Uno squamatore per pesci d’acqua salata. Se hai intenzione di mangiare la pelle, lo squar pesce è il modo per rimuovere i dischi simili a armature. Sebbene gli squame per pesci siano disponibili in commercio, puoi rimuovere molte squame anche con altri strumenti. Un pettine al curry di metallo, del tipo usato per la toelettatura dei cavalli, è uno strumento che userò con pesci più grandi come una spigola o un pesce azzurro.

Tecniche per una facile sfilettatura:

Taglia dietro la testa lungo le branchie.
Metti il ​​pesce su un lato, il lato dorsale rivolto verso di te.
Inserire la punta del coltello da filetto nel punto in cui la testa incontra la spina dorsale.
Tagliare lungo la pinna dorsale da. Taglia dalla testa alla coda lungo la parte superiore della spina dorsale.
Capovolgere il pesce e ripetere la stessa procedura sull’altro lato.
Usa un paio di pinze o pinze ad ago per rimuovere le ossa. Sono facili da trovare se passi il dito sul filetto.

Nota: se ti piace la zuppa di pesce, assicurati di salvare lo scheletro.


Potrebbe piacerti anche

Tom Keer

Tom Keer

Tom Keer è uno scrittore pluripremiato che vive a Cape Cod, nel Massachusetts. È editorialista di Upland Almanac, collaboratore della rivista Covey Rise, collaboratore sia di Fly Rod and Reel che di Fly Fish America e blogger per il programma Take Me Fishing della Recreational Boating and Fishing Foundation. Keer scrive regolarmente per oltre una dozzina di riviste all’aperto su argomenti relativi alla pesca, alla caccia, alla nautica e ad altre attività all’aperto. Quando non stanno pescando, Keer e la sua famiglia cacciano uccelli di montagna sui loro tre setter inglesi. Il suo primo libro, a Fly Fishers Guide to the New England Coast, è stato pubblicato nel gennaio 2011. Visitatelo a www.tomkeer.com o a www.thekeergroup.com.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *