Considerazioni sui pannelli solari per barche a motore

L’elettronica può svolgere un ruolo importante in una battuta di pesca in barca di successo. Una piccola barca Jon con fondo piatto potrebbe aver bisogno solo di energia per un motore per pesca alla traina. Inoltre, i bass boat azionano pompe di sentina, fishfinder e simili. Anche barche più grandi potrebbero richiedere abbastanza succo per alimentare un mini frigorifero. Essendo un convinto sostenitore dei piani di riserva, una sorta di pannello solare per il funzionamento della barca è intrigante.

Taglie

I pannelli solari per l’assistenza elettrica della barca variano, quindi dovrai fare i compiti e considerare le opzioni. Ad esempio, di quanta potenza avrai bisogno e quanta superficie della tua barca ti permetterà di sfruttare il sole? Piccoli pannelli solari per barche possono consentire il posizionamento in più aree se ne servono più. I pannelli solari flessibili per barche possono essere immagazzinati più facilmente e possono essere tenuti fuori mano meglio dei pannelli fissi.

Cose da tenere a mente

Durante la ricerca di kit di pannelli solari per barche, tieni presente che le garanzie possono differire tra i pannelli solari d’acqua dolce e marini per le barche a causa della durezza degli ambienti di acqua salata. Inoltre, dovrai verificare la facilità di installazione per qualsiasi possibile opzione di pannello solare per la barca. Viene fornito con un inverter, un regolatore di carica e tutti i connettori necessari? E poi, ovviamente, c’è la questione dei costi.

Lo spazio per l’impiego di qualsiasi pannello solare per l’uso in barca è probabilmente il problema più grande per il mio piccolo peschereccio. Tuttavia, con la prospettiva di aumentare il tempo di funzionamento e le prestazioni del motore elettrico per pesca alla traina attraverso i miei ritrovi di spigole e lucci, verrà alla luce spazio per i pannelli solari per le batterie delle barche.

Andy Whitcomb

Andy Whitcomb

Andy è uno scrittore all’aperto (http://www.justkeepreeling.com/) e papà stressato ha contribuito con oltre 380 blog a takemefishing.org dal 2011. Nato in Florida, ma cresciuto sulle rive degli stagni delle fattorie dell’Oklahoma, ora insegue lucci, spigole e steelhead in Pennsylvania. Dopo aver conseguito una laurea in zoologia presso l’OSU, ha lavorato in incubatoi ittici e come tecnico di ricerca sulla pesca presso l’OSU, Iowa State e Michigan State.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *