Cure per la febbre da cabina

Vivo davvero in una capanna di legno sulle montagne del Colorado. Questa è la scena in cui mi sono svegliato stamattina. Certo, la neve è bella, soprattutto durante le vacanze (quando ci mettiamo un piede a maggio, non è più così pulita), e abbiamo bisogno di umidità. Più bianco è l’inverno quassù, migliore sarà la pesca la prossima estate.

Ma se ti piace pescare tanto quanto me, l’inverno può essere una seccatura. Conosco molto bene la “febbre da cabina”. Grazie al cielo ho post sul blog e storie da scrivere. Altrimenti potrei ritrovarmi a scrivere “tutto il lavoro e niente gioco rende Kirk un ragazzo noioso”, ancora e ancora… e ancora.

Fortunatamente, ci sono alcune cose che possiamo fare per combattere la febbre da cabina.

Per cominciare, puoi costruire un secchiello per la pesca sul ghiaccio personalizzato. Meglio ancora, quando hai finito, puoi portarlo al lago o allo stagno e fare un po’ di pesca sul ghiaccio.

Non guardo molti programmi televisivi, ma ci sono molti programmi di pesca a cui potresti atterrare mentre navighi sul canale.

Meglio ancora, leggi un libro di pesca. La pesca con l’amo ha una grande tradizione letteraria. Mi ritrovo a leggere libri di istruzioni di più in estate, quando sono prontamente in grado di applicare i consigli che leggo. L’inverno è per i tomi più letterari. E la grande scrittura di pesca è senza tempo. Un bel racconto di Ernest Hemingway o Zane Gray intriga e ispira ancora oggi come decenni fa.

L’inverno è anche un ottimo momento per la manutenzione. Mi piace particolarmente pulire le bobine in inverno. Trova un piano di lavoro, stendi un po’ di plastica o di giornale, smonta le bobine e puliscile. Di solito bastano uno straccio e dell’acqua del rubinetto per rimuovere la sabbia e lo sporco.

Naturalmente, ci sono anche costruzioni di mosche e esche per tenerci occupati. Di solito vado bene per una dozzina di mosche per ogni pollice di neve che cade in una data tempesta. Ma mi concentro su alcuni schemi che posso far girare bene.

Se nevica abbastanza quest’inverno, potrei avere una scatola per mosche carica, mulinelli puliti e uno spirito pieno di energia prima che tutta questa roba si scongela in pochi mesi. Ma non vedo l’ora che succeda.


Potrebbe piacerti anche

Kirk Deeter

Kirk Deeter

Kirk Deeter è un editore generale di Field & Stream e ha co-scritto The Little Red Book of Fly Fishing con il compianto Charlie Meyers.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *