Dolcetto o scherzetto

Il che significa che i bambini sanno bene che Halloween sta arrivando. I miei figli hanno un’età in cui non sono interessati alle caramelle come lo sono ai festeggiamenti e questo mi ha fatto pensare: Halloween non è molto simile alla pesca autunnale?

Prendi ad esempio i pesci d’acqua salata migratori. Da tempo rispondono alle temperature dell’aria e dell’acqua di raffreddamento. La maggior parte dei pesci esca di cui si nutrono si sono spostati verso la costa, e in alcuni giorni quando scendi in riva all’acqua troverai banchi, banchi enormi, di pesci che si schiantano in superficie. Questi pesci sono eccitati e affamati e raramente perdono l’occasione per un pasto gratuito. Quasi ogni cast si traduce in un collegamento, ed è sicuramente un piacere.

Scendi nella stessa area qualche giorno dopo e scegli persino le stesse maree. Il tempo scorre e in autunno anche questi pesci. La spiaggia o il baratro o il molo che erano in fiamme solo uno o due giorni fa sono improvvisamente silenziosi. I pesci si sono mossi. Il trattamento sembra un trucco, e forse lo è; le luci sono accese ma nessuno è in casa.

Dopo che i bambini sono stati ingannati, si trasferiscono in un’altra casa e poi in un’altra. Col passare del tempo trovano più caramelle per le loro borse e, a volte, centrano il jackpot. È così anche con la pesca. Aspetta un giorno o due e torna nel posto che era privo di vita e lo troverai di nuovo carico. Baitfish che spruzza fuori dall’acqua, i pesci sono dappertutto e la vita è come dovrebbe essere. Lo schema si riproduce nelle prossime settimane fino a quando un giorno non è finito. Scenderai in riva al mare e non ci sarà niente. Proprio come quel momento magico della notte di Halloween in cui le case spengono le luci e vanno a letto.

Il pesce, come Halloween, tornerà di nuovo l’anno prossimo. Le case che non hanno dato caramelle sono importanti quanto le case che hanno dato molto. È come pescare. Un giorno li raggiungiamo e il giorno dopo disegniamo uno spazio vuoto. E penso che quei giorni in cui andiamo senza pesci ci preparino per qualcosa di molto più grande; ci preparano a goderci e celebrare quei giorni in cui lo facciamo. Senza la pioggia non apprezziamo mai veramente il sole, e senza il freddo non apprezziamo mai veramente il caldo.

Buon Halloween e buona pesca!


Potrebbe piacerti anche

Tom Keer

Tom Keer

Tom Keer è uno scrittore pluripremiato che vive a Cape Cod, nel Massachusetts. È editorialista di Upland Almanac, collaboratore della rivista Covey Rise, collaboratore sia di Fly Rod and Reel che di Fly Fish America e blogger per il programma Take Me Fishing della Recreational Boating and Fishing Foundation. Keer scrive regolarmente per oltre una dozzina di riviste all’aperto su argomenti relativi alla pesca, alla caccia, alla nautica e ad altre attività all’aperto. Quando non stanno pescando, Keer e la sua famiglia cacciano uccelli di montagna sui loro tre setter inglesi. Il suo primo libro, a Fly Fishers Guide to the New England Coast, è stato pubblicato nel gennaio 2011. Visitatelo a www.tomkeer.com o a www.thekeergroup.com.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *