È tutto in un soprannome

A volte è difficile capire di cosa diavolo stia parlando un pescatore. I nomi dei pesci variano in base alla regione, ma cambiano anche un po’ all’interno della regione. Nomi propri e nomi comuni di solito sono i colpevoli, ed è un grattacapo quando qualcuno segnala un grosso branco di pesci neri nella baia del Massachusetts e un pescatore del Connecticut dice “Pensavo che Blackfish vivesse dentro e intorno a rocce e moli?” A volte può diventare molto divertente, proprio come “Who’s on First” di Abbott e Costello.

Alcuni dei nomi sembrano derivare da eventi naturali. Uno dei vari nomi per Little tunny è un battitore di mele. Ciò è avvenuto dal periodo dell’anno in cui il pesce si allontana dalla costa, ovvero quando le mele cadono dagli alberi. Squeteague è il nome dei nativi americani per Cynoscion regalis, un pesce che abita baie e paludi. È noto come pesce debole perché gli ami tirano dalle loro bocche morbide, corridori di marea perché i pesci che nuotano velocemente si muovono in grandi banchi lungo la superficie. Lo scorfano, o tamburo, prende il nome dal suono che emette durante la stagione degli amori. E il pesce luna Redear viene onestamente chiamato shellcracker; mangiano lumache e altri molluschi d’acqua dolce rompendo i loro gusci.

Ecco un inizio di un elenco di pesci che mi vengono in mente. È un modo divertente per iniziare e sono sicuro che se fosse stato completamente raccontato, è probabile che ci siano più soprannomi che nomi comuni. Questo, per me, fa parte del divertimento.

  • Pesce nero: balena pilota
  • Trota di lago: Togue (Maine)
  • Squeteague: pesce debole, tiderunner, trota grigia, trota di mare
  • Dolly Varden: Trota toro
  • Menhaden: Bunker, Pogey
  • Salmone Chum: Salmone Cane (AK)
  • Pesce azzurro: cani blu
  • Aringa: Buckies
  • Trota di fiume: coda quadrata
  • Spigola striata: Rockfish, stripers, linesider, cani marroni, vecchi pigiami
  • Little Tunny: Falso tonno bianco, albies, appleknockers
  • Skipjack: Skippies, mushmouth
  • Scorfano: Tamburo
  • Pesce luna rosso: Shellcrackers

Potrebbe piacerti anche

Tom Keer

Tom Keer

Tom Keer è uno scrittore pluripremiato che vive a Cape Cod, nel Massachusetts. È editorialista di Upland Almanac, collaboratore della rivista Covey Rise, collaboratore sia di Fly Rod and Reel che di Fly Fish America e blogger per il programma Take Me Fishing della Recreational Boating and Fishing Foundation. Keer scrive regolarmente per oltre una dozzina di riviste all’aperto su argomenti relativi alla pesca, alla caccia, alla nautica e ad altre attività all’aperto. Quando non stanno pescando, Keer e la sua famiglia cacciano uccelli di montagna sui loro tre setter inglesi. Il suo primo libro, a Fly Fishers Guide to the New England Coast, è stato pubblicato nel gennaio 2011. Visitatelo a www.tomkeer.com o a www.thekeergroup.com.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *