Fa caldo quando è in cima

Guardare i pesci che si nutrono in superficie è uno dei momenti davvero eccitanti della pesca, e questo spiega perché c’è un tale chiacchiericcio nei negozi di pesca quando i pescatori trovano che si nutrono di pesci in superficie. A volte i pesci si aggrappano all’esca e si nutrono in modo così aggressivo da sbiancare la superficie con la schiuma. Altre volte si nutrono tranquillamente e deliberatamente con un esempio che è una trota che sorseggia un’effimera. Indipendentemente dalla specie e dalla situazione, quasi tutti i pescatori lo trovano divertente.

Ci sono una varietà di esche topwater e rappresentano due scuole di pensiero: imitazione e attrazione. Alcune esche hanno una strana somiglianza con rane, topi, insetti e pesci esca. Cadono nella scuola di pensiero dell’imitazione.

Altre esche sono luminose e sgargianti, e per qualsiasi motivo il loro colore e i loro movimenti attirano i pesci e li spingono a colpire. Esche e possono essere snodate e attireranno i pesci attraverso il loro movimento dimenante. Un particolare tipo di esca, chiamata popper, ha la parte anteriore concava che le fa sbuffare acqua mentre le avvolgi e suggerisce un’esca paralizzata.

Altre versioni di esche hanno frontali affusolati che li fanno nuotare nella pellicola superficiale. Che siano morbidi ed elastici, come uno Sluggo di plastica morbida che si muove con un colpo di corrente, o solidi come un bottone a pressione, noi pescatori abbiamo un’ampia varietà di opzioni tra cui scegliere che rappresentano un sacco di cibo diverso trovato al o vicino al superficie.

Vedere per credere, e talvolta assistiamo a panorami incredibili. Guardare un luccio del nord mangiare un anatroccolo o un persico trota colpire una rana sono alcuni di questi. Vedere una trota sorseggiare una mosca grande quanto un ciglio è un esercizio di pazienza e concentrazione. Quando il pesce esca spruzza fuori dall’acqua perché un falso tonno bianco o una palamita è appena sotto, ci fa battere il cuore. Quelle situazioni sono punti esclamativi in ​​un giorno in cui cogliamo ciò che vediamo e quelle situazioni rendono davvero speciale la nostra giornata.

Un consiglio importante che consiglierei quando si utilizzano esche topwater riguarda il corretto amo. Quando un pesce esplode sulla tua esca resisti all’impulso di agganciare immediatamente l’amo. Quello che di solito succede, però, è che gli togli l’esca dalla bocca. Puoi aumentare i tuoi collegamenti aspettando un momento. Lascia che il pesce chiuda la bocca e spurghi un po’ d’acqua attraverso le branchie prima di tornare indietro per fissare l’amo. È difficile essere pazienti, lo so, ma se lo sei allora il tuo ferro si collegherà ed è Fish On!

Detto questo, non c’è molto di più eccitante che guardare un pesce passare attraverso i suoi meccanismi di alimentazione, in particolare se finisce alla fine della tua lenza.


Potrebbe piacerti anche

Tom Keer

Tom Keer

Tom Keer è uno scrittore pluripremiato che vive a Cape Cod, nel Massachusetts. È editorialista di Upland Almanac, collaboratore della rivista Covey Rise, collaboratore sia di Fly Rod and Reel che di Fly Fish America e blogger per il programma Take Me Fishing della Recreational Boating and Fishing Foundation. Keer scrive regolarmente per oltre una dozzina di riviste all’aperto su argomenti relativi alla pesca, alla caccia, alla nautica e ad altre attività all’aperto. Quando non stanno pescando, Keer e la sua famiglia cacciano uccelli di montagna sui loro tre setter inglesi. Il suo primo libro, a Fly Fishers Guide to the New England Coast, è stato pubblicato nel gennaio 2011. Visitatelo a www.tomkeer.com o a www.thekeergroup.com.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *