Galleggianti da pesca tradizionali: il Bobber

Oltre al componente più critico, l’amo, non esiste attrezzatura da pesca più tradizionale del bobber. A volte chiamato “galleggiante”, è utile per trattenere l’esca a una profondità esatta e un ottimo modo per rilevare l’attività di puntura dei pesci. Il classico modello rotondo, rosso e bianco occupa la cassetta degli attrezzi di ogni bambino, ma i bobber sono disponibili in tutte le forme, dimensioni e colori.

FishingEventE

Ecco perché sono utili diversi tipi di bobber

  • Rilevamento
    In generale, il tradizionale galleggiante da pesca rotondo in plastica richiede più forza per tirare sotto e può contenere esche più pesanti. Hanno due diverse metà colorate per aiutare a rilevare i morsi sottili in cui il bobber potrebbe semplicemente rotolare. Altri segni di rilevamento del morso possono includere una contrazione, una rapida scomparsa, un movimento costante o, se si va alla deriva in un ruscello o fiume, un arresto.

    Alcuni galleggianti da pesca sono lunghi e stretti. Sono più sensibili e il morso iniziale si vede quando il galleggiante “si alza in piedi” prima di andare sotto o muoversi con decisione. Questi galleggianti sono più leggeri e quindi più difficili da lanciare per quanto riguarda il tipo rotondo in plastica. Tuttavia, poiché sono più facili da tirare sotto, è meno probabile che si sentano e quindi allarmano un pesce.

  • Presa
    Il bobber da pesca rotondo standard di solito ha una molla interna e un filo a forma di J superiore e inferiore per fornire punti di presa per mantenere il bobber a una certa profondità. I galleggianti da pesca di tipo stretto stretto di solito hanno una molla esposta che spinge la lenza in una fessura nel bobber. Poiché il punto di presa è leggermente più largo, è meno dannoso per la linea. Ancora più facile sulla linea, è un galleggiante in polistirolo che utilizza un piolo dopo che la linea è stata fatta scorrere attraverso una piccola fessura sul lato.

  • Tieni, alla fine
    Uno “slip bobber” utilizza uno “stop”, che è un piccolo nodo di spago colorato e sottile che può essere fatto scorrere su o giù per la linea. Ciò consentirà al pescatore di lanciare un bobber che può essere impostato a una profondità altrimenti non lanciabile di 12 piedi o più per prendere di mira specie sospese come crappie in una pila di cespugli sommersi.

  • Rilevamento di pesca a mosca
    I pescatori a mosca possono utilizzare una lenza galleggiante in cui l’intera lunghezza della lenza appoggiata sulla superficie può fungere da lungo bobber e può aiutare a tenere una ninfa alla profondità di deriva desiderata. Se è necessario un rilevamento aggiuntivo, il pescatore a mosca può aggiungere un “indicatore di colpo” che può essere un piccolo pezzo di filo o essenzialmente un micro bobber.

Quando selezioni i galleggianti da pesca tradizionali, considera le specie a cui ti stai rivolgendo e dove/come verranno utilizzate. E poi trova ottimi posti per pescare con diversi tipi di galleggianti.


Andy Whitcomb

Andy Whitcomb

Andy è uno scrittore all’aperto (http://www.justkeepreeling.com/) e papà stressato ha contribuito con oltre 380 blog a takemefishing.org dal 2011. Nato in Florida, ma cresciuto sulle rive degli stagni delle fattorie dell’Oklahoma, ora insegue lucci, spigole e steelhead in Pennsylvania. Dopo aver conseguito una laurea in zoologia presso l’OSU, ha lavorato in incubatoi ittici e come tecnico di ricerca sulla pesca presso l’OSU, Iowa State e Michigan State.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *