Graffette: acquisti di attrezzatura da pesca

Per la maggior parte, la mia collezione di attrezzatura da pesca è pronta. Ho un piccolo magazzino di inventario nel garage che mi permette di inseguire praticamente qualsiasi specie di pesce, in qualsiasi periodo dell’anno. Sono inoltre dotato di un numero sufficiente di canne da pesca di vario tipo (spin cast, spinning, bait cast, fly) da poter fungere da guida di pesca per almeno 6 bambini. (Ulteriori informazioni sulla quantità di canna da pesca più avanti.) Tuttavia, ho notato che ci sono alcuni articoli di base che sembrano sempre aver bisogno di essere ricaricati.

Questi articoli tendono a variare leggermente, a seconda della stagione, ma qui ci sono alcune nozioni di base che ritornano sempre insieme a latte, pane e uova.

  1. La dimensione dell’amo specifica per il morso caldo corrente.
    L’amo della giusta misura può fare la differenza tra un set di ganci di successo e uno mancato. Se vuoi catturare piccoli pesci o stai pescando nel ghiaccio, riduci le dimensioni dell’amo. Oppure, se vuoi scoraggiare i pesciolini, aggiorna. La scelta della dimensione dell’amo dipende anche dalla dimensione ideale dell’esca o dell’esca.
    Ganci per graffette

  2. Sputare per la velocità della corrente, uh, corrente.
    Per ruscelli e fiumi veloci, più peso aiuterà a trattenere l’esca nella zona di attacco. Anche la giusta velocità di affondamento può innescare un morso. I pesi dei colpi divisi ti aiutano ad aggiungere o sottrarre la profondità di pesca con piccoli incrementi.
    Graffette Pesi

  3. E, un nuovo pacchetto del colore caldo delle esche in plastica morbida.
    Nel mio collo del bosco, le larve verde scuro pescano costantemente altre esche di plastica morbida per la spigola. Ho notato che il recente numero di Rivista Bassmaster aveva anche questa esca nella loro breve lista per la cattura di persico trota attraverso il ghiaccio.

Quali sono le tue graffette?


Potrebbe piacerti anche

Andy Whitcomb

Andy Whitcomb

Andy è uno scrittore all’aperto (http://www.justkeepreeling.com/) e papà stressato ha contribuito con oltre 380 blog a takemefishing.org dal 2011. Nato in Florida, ma cresciuto sulle rive degli stagni delle fattorie dell’Oklahoma, ora insegue lucci, spigole e steelhead in Pennsylvania. Dopo aver conseguito una laurea in zoologia presso l’OSU, ha lavorato in incubatoi ittici e come tecnico di ricerca sulla pesca presso l’OSU, Iowa State e Michigan State.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *