Impianti di pesca e nautica

Sappiamo tutti che la pesca e la nautica sono due delle migliori attività in corso. Alcuni giorni non li raggiungiamo quanto vorremmo, o altri giorni la pioggia o il taglio sventano i nostri piani per un giro in barca tranquillo. Quei giorni difficili rendono gli altri ancora più divertenti, ma lo fa anche guidare i veicoli che ci portano dove stiamo andando.

Ora che la pesca è completamente in corso nella mia zona, ho notato un’altra parte della pesca e della nautica che ho trascurato: gli impianti di perforazione. Gli impianti di pesca e nautica aggiungono un altro livello di divertimento ai nostri passatempi preferiti. Alcuni rig sono nuovi di zecca, altri sono vecchi e stanchi e altri ancora sono ingannati oltre ogni immaginazione. Nella mia mente, i vecchi sono più belli che mai.

Jeep, jeep e ancora jeep. Il nome jeep deriva da un abbreviato GP che sta per General Purpose. Sebbene questi veicoli fossero inizialmente progettati per il servizio militare, gli sportivi hanno scoperto che il loro sgombero e la trazione integrale erano una risorsa straordinaria per trasportare barche e raggiungere luoghi di pesca fuori mano. Qui in Massachusetts, vedrò comunemente CJ, da 3, 5 e 7, ma ogni tanto un vecchio Willy ha borse e canne da placcaggio nella parte posteriore. Togliti la capote, abbassa il parabrezza e sei pronto per l’azione. Una Jeep capovolta è uno dei pochi veicoli che puoi guidare dove dovrai anche indossare la crema solare.

Diverse compagnie straniere producono anche rig in stile jeep. Le vecchie Land Rover catturano il romanticismo della Jolly Old England e delle aree desertiche colonizzate dagli inglesi. Anche loro sono pronti per l’azione, con pale, taniche di gas e picconi che consentono loro di andare molto lontano dalla strada. Le quattro ruote motrici e la buona altezza da terra le rendono perfette per il traino di barche su una rampa, e le capote in tela si arrotolano per creare un’aria condizionata naturale. I posti a sedere nella parte posteriore significano che tu e il tuo equipaggio siete pronti per una fantastica giornata.

Per superare il fango denso perché non prendi il tuo sollevato e lascialo cadere in 4 × 4? I vecchi pick-up, con un’altezza da terra elevata sono fantastici, e quando vedo vecchie Ford e Chevy non posso fare a meno di sorridere. Puoi riporre un sacco di attrezzi nel letto, trasportare un jonboat o un kayak in uno stagno remoto o trascinare facilmente una barca lungo la strada. Lancia una tenda e dell’attrezzatura da campeggio e avrai in serbo un fantastico weekend di pesca e nautica.

Penso alle station wagon come le vecchie Jeep o Woody come i precursori dei moderni SUV. Originariamente progettati per trasportare i viaggiatori e i loro bagagli dalle stazioni ferroviarie, divennero rapidamente popolari tra pescatori e diportisti. Aggiungi la trazione integrale e puoi scalare montagne o correre sulle spiagge. Negli anni ’50 e ’60, molti pescatori gestivano le spiagge con una piccola barca ancorata al tetto e questi vecchi carri sono perfetti per organizzare un sacco di attrezzatura.

C’è un vecchio detto, “la vita è troppo breve per guidare un brutto impianto”. Detto questo, potrei aver bisogno di aggiornare il mio. E ognuna di queste opzioni sarebbe più che sufficiente!


Potrebbe piacerti anche

Tom Keer

Tom Keer

Tom Keer è uno scrittore pluripremiato che vive a Cape Cod, nel Massachusetts. È editorialista di Upland Almanac, collaboratore della rivista Covey Rise, collaboratore sia di Fly Rod and Reel che di Fly Fish America e blogger per il programma Take Me Fishing della Recreational Boating and Fishing Foundation. Keer scrive regolarmente per oltre una dozzina di riviste all’aperto su argomenti relativi alla pesca, alla caccia, alla nautica e ad altre attività all’aperto. Quando non stanno pescando, Keer e la sua famiglia cacciano uccelli di montagna sui loro tre setter inglesi. Il suo primo libro, a Fly Fishers Guide to the New England Coast, è stato pubblicato nel gennaio 2011. Visitatelo a www.tomkeer.com o a www.thekeergroup.com.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *