La pescatrice femminile dà il via a “Making Waves” all’ICAST 2018

Le pescatori che hanno partecipato all’ICAST hanno avuto l’opportunità di radunarsi, scattare foto e condividere storie di pesca e nautica l’una con l’altra in una campagna di lancio per le donne “Making Waves” presso lo stand 60-in-60 di RBFF. Mostrando il loro atteggiamento indossando le t-shirt della campagna con detti come “Sono il capitano della mia stessa nave”, “Non ho paura di fare onde” e “Lascio le etichette”, mi sono connesso con le migliori pescatrici che stanno facendo la differenza nello sport e stanno mostrando la loro esperienza sui social media. Ho avuto la fortuna di interagire con loro sui social ed è stato ancora meglio avere un’opportunità così unica per condividere le nostre recenti avventure e collaborare di persona alle iniziative future.

Camminando per i pavimenti dello spettacolo, è evidente che gli uomini dominano lo sport della pesca, ma poiché Stephanie Vatalaro, vicepresidente delle comunicazioni di RBFF, ha affermato che “il 45% dei nuovi partecipanti alla pesca dell’anno scorso erano donne e quel numero continua a crescere”, ho credo che sia imperativo fare del nostro meglio per promuovere lo sport della pesca a un maggior numero di donne e ragazze in acqua e preservare le nostre acque per la nautica e la pesca in futuro.

Durante una breve intervista in diretta su Facebook al raduno, mi è stata posta la domanda: “Perché pensi che le donne dovrebbero essere coinvolte nella pesca?” Sebbene la pesca sia uno sport dominato dagli uomini, mi sono sempre sentito a mio agio nel considerarmi un pescatore e penso che sia importante per le donne sentire di avere un posto nello sport della pesca. Non posso dirti quante volte ho sperimentato quella pausa imbarazzante quando ho fornito a qualcuno il mio indirizzo email, in genere seguita da curiosità. “Pesca… vuoi dire come fanno i ragazzi?” Invece di offendermi, colgo queste opportunità per incoraggiare donne e ragazze, che potrebbero non avere un altro significativo o un parente che può portarle all’aperto e mostrare loro che la pesca è uno sport incredibilmente gratificante per tutti.

Debbie Hanson, da SheFishes2 intervenuto anche durante il live feed. In qualità di pescatrice e guida di pesca, ha aggiunto: “Si tratta di uscire, decomprimersi dalla vita di tutti i giorni e imparare”. La pesca ci dà l’opportunità di legare con le persone con cui stai pescando, ognuno ha qualche tipo di conoscenza o esperienza che può acquisire e ogni viaggio in acqua è una nuova storia per la banca della memoria.

Per quattro giorni all’anno, ICAST presenta le ultime innovazioni in materia di attrezzi da pesca, accessori e abbigliamento. Come pescatrice in uno sport dominato dagli uomini, è stato incoraggiante vedere queste donne unirsi e riconoscere che c’è un posto reale per le donne in questo settore. Nuovi attrezzi da pesca stanno comparendo pensando alla pescatrice. È piacevole vedere che stiamo effettivamente facendo la differenza nel mondo della pesca e della nautica.

Scopri di più sulla campagna Women Making Waves e aiutaci a spargere la voce che chiamiamo tutte le donne pescatrici, mamme, figlie, dissalatori e avventurieri a provare la pesca! Solo perché crediamo che chiunque dovrebbe essere escluso da uno sport così stimolante e rilassante, come la pesca e la nautica.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *