La trota stecca

Quando ero giovane, papà chiamava qualsiasi ramo che atterravo mentre pescavo “trota stecca” e mi dava una pacca sulla spalla. Avevamo altri nomi per gli intoppi, ma alla fine ho scoperto che alcune di queste etichette erano in realtà nomi di pesce, come “rock bass” e “logperch”.

In visita con alcuni dei pescatori Bassmaster Elite, ho imparato Greg Hackney usa il termine “orata degli arti” per i bastoncini sbarcati. Edwin Evers dice che sta “pescando scoiattoli” se la sua esca atterra su un albero. Sebbene non avesse un nome per questo, Casey Ashley una volta agganciato un barattolo di alluminio che in realtà combatteva come un grosso pesce. “Mi ha ingannato”, ha detto, “fino alla barca”.

Trota Bastone

Se peschi in modo “scrupoloso” come me, non è insolito ritrovare qualcosa che non è un pesce. Certi giorni, infatti, è la cosa più grande che portiamo in barca. Generalmente manteniamo, piuttosto che rilasciare, i nostri ostacoli, ma controlliamo i regolamenti. Potrebbe non essere degno di un muro, ma fa solo parte della pesca, quindi potrebbe anche divertirsi con esso.

Hai qualche nome di pesce per i tuoi intoppi?


Andy Whitcomb

Andy Whitcomb

Andy è uno scrittore all’aperto (http://www.justkeepreeling.com/) e papà stressato ha contribuito con oltre 380 blog a takemefishing.org dal 2011. Nato in Florida, ma cresciuto sulle rive degli stagni delle fattorie dell’Oklahoma, ora insegue lucci, spigole e steelhead in Pennsylvania. Dopo aver conseguito una laurea in zoologia presso l’OSU, ha lavorato in incubatoi ittici e come tecnico di ricerca sulla pesca presso l’OSU, Iowa State e Michigan State.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *