Le migliori esche e il miglior colore di esca per la pesca in acque fangose

Se ultimamente ha piovuto molto, ci sono buone probabilità che l’acqua in cui si pesca assomigli al caffè mescolato con la panna. Quindi potresti chiederti quali sono le migliori esche per l’acqua fangosa e il miglior colore dell’esca per la pesca in acqua fangosa.

L’effetto sulle varie specie

Senza dubbio, il successo nella pesca diminuisce per quasi tutte le specie di selvaggina quando l’acqua assume un aspetto da marrone a lattiginoso. Ciò è particolarmente vero per le specie che si affidano principalmente alla vista per trovare la loro preda. Ciò include trote, salmoni, lucci, glaucomi e la maggior parte dei panfish in acqua dolce, così come trote, scorfani, passere di mare e spigole in acqua salata. Praticamente devi mettere un’esca direttamente sul naso della maggior parte di questi pesci in acque fangose ​​per ottenere uno strike. Alcuni, come la passera, la trota e il salmone, non vale quasi la pena pescarli se il colore dell’acqua è davvero pessimo.

Anche i pesci gatto, che per lo più si basano sull’olfatto per trovare cibo, sono colpiti, anche se non così tanto, ma non sono comunque buoni bersagli per l’uso di esche. La spigola, in particolare le grandi bocche, ha maggiori probabilità di essere catturata in acque fangose ​​rispetto a qualsiasi altra specie d’acqua dolce più popolare. Questo perché hanno una natura particolarmente aggressiva, sono predatori di imboscate e sono particolarmente abili nell’usare la loro linea laterale per localizzare la preda.

Il rumore e le vibrazioni sono fondamentali

Le migliori esche per la pesca in acque fangose ​​sono quelle che producono suoni o producono onde sonore facilmente rilevabili, cioè vibrazioni. Spinnerbaits, jig oscillanti (cioè “Chatterbaits”), crankbait con camere a sonaglio e crankbait o altri tappi per il nuoto che producono un’oscillazione distintiva, sono le prime esche per la pesca in acque fangose. Spinnerbait e jig oscillanti sono i più appropriati per spigole e scorfani. I Crankbait sono più appropriati per bass, walleye e striper. I trolling plug ad ampia oscillazione sono buoni per il salmone di fiume.

Usa un colore brillante

I produttori di esche producono una straordinaria gamma di colori, quindi puoi trovare opinioni divergenti sui migliori colori da utilizzare in qualsiasi condizione. La mia esperienza mi porta al bianco o chartreuse come il miglior colore di richiamo per l’acqua fangosa. Questi sono i colori che cerco quando è evidente che i pesci non useranno la loro vista come mezzo principale per trovare la mia esca.

Il chartreuse è un colore abbastanza definibile, che uso quando l’acqua è sporca ma non così tanto, come spesso accade nella pesca in laghetto. Ma ci sono molte varianti o somiglianze con il bianco, incluso il perla. Mi piacciono le perle, specialmente nelle esche dal corpo morbido, e come un corpo di perle combinato con una coda chartreuse e forse una jighead color chartreuse. Anche la perla con un po’ di iridescenza o brillantezza è buona, anche se non è essenziale nell’acqua fangosa.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *