Le migliori esche e metodi di recupero per la pesca alla spigola invernale

Il modo in cui ti avvicini alla pesca della spigola invernale dipende molto da dove vivi. Più sei a nord e più freddo diventa l’inverno, meno possibilità hai di farlo e più potresti essere inibito dal gelo. Più sei a sud, più possibilità hai di farlo, dato che le temperature dell’aria e dell’acqua sono relativamente miti. Se vivi geograficamente nel mezzo, raramente devi combattere l’acqua gelata, ma devi fare i conti con le temperature dell’acqua fredda e, a volte, con condizioni meteorologiche scomode.

Di norma, l’azione di pesca della spigola invernale sarà probabilmente migliore dove fa caldo e le spigole sono più attive, più dure e meno prevedibili dove fa freddo e le spigole sono meno attive. Varia da difficile a buono nelle località della geografia centrale, in gran parte a causa delle condizioni meteorologiche. Le prospettive di pesca alla spigola di fine inverno migliorano ovunque quando le acque si scaldano.

Ovunque tu persegua la pesca alla spigola invernale, ci sono alcuni tipi di esche che si distinguono e metodi per usarli. Ecco una breve carrellata di quelli, con particolare attenzione alle esche artificiali e alla pesca in acque libere a metà inverno prima della deposizione delle uova.

Crankbait con le labbra

Vale la pena usare subacquei poco profondi, di media profondità e profondi a seconda del tipo di acqua che stai pescando. I primi due stili sono particolarmente utili negli stagni e nelle aree più basse dei laghi. I modelli che non sono appesi a legno e legno e le versioni sospese sono particolarmente produttivi. Recupera lentamente e prova a fare pause occasionali.

Crankbaits senza labbra

Questi sono i migliori in acque libere. Alcuni modelli sospendono, il che rende utile un recupero pull-pause. Altri affondano e dovrebbero generalmente essere pescati con un recupero lento in acqua fredda, anche se a volte un recupero più veloce innesca un puro colpo di reazione. Prova anche un recupero yo-yo su un fondo pulito.

Jerkbaits

Ci sono jerkbait duri e morbidi. Preferisco il primo – in particolare i modelli a sospensione o a lenta crescita – per l’acqua fredda, soprattutto se la limpidezza dell’acqua è buona. Sii paziente nel lavorarli ed evita di scuoterli troppo o troppo velocemente. Gli scioperi sono spesso sottili. Concentrati sui bordi della copertura boscosa e cespugliosa, dove la sponda scende rapidamente, e sulla vegetazione sommersa.

Spinnerbait

Gli spinnerbait sono un’esca per spigole primaverili ma marginali per la maggior parte della pesca invernale a meno che l’acqua non sia calda. Prova uno spinnerbait con una grande lama Indiana singola per pesci di grandi dimensioni e uso di acque più profonde. Prova anche gli spinnerbait a fine giornata intorno a una copertura calda e poco profonda.

Maschere a lama sferragliante

Una sorta di incrocio tra uno spinnerbait e un jig, questo stile di esca crea molte vibrazioni, il che è particolarmente buono in acqua sporca. A seconda delle dimensioni e del rimorchio, può essere pescato più lentamente di uno spinnerbait e con un recupero yo-yo. È generalmente un’esca da bassa a media profondità, ma può essere lavorata in profondità.

Maschere

Una miriade di stili di jig catturano bigmouth e smallmouth bass, praticamente tutto l’anno. Le versioni a corpo grande con corpi in gomma e/o plastica morbida sono adatte a ceppi e altre coperture legnose. I tubi e le maschere per il corpo delle creature sono buone esche da serbatoio. I jig Grub e curl-tail sono eccellenti per i pesci più piccoli e in particolare per i piccoli bocche. Questi sono generalmente tutti lavorati sul fondo o vicino al fondo e con un lento recupero.

Suggerimenti per la pesca alla spigola invernale

  • Non perdere tempo a provare spine o buzzbait topwater, anche nelle giornate calde, se l’acqua è fredda.
  • Prova le zone poco profonde e stagnanti in ritardo nei giorni calmi e/o soleggiati, perché è probabile che lì ci siano diversi gradi più caldi.
  • I sistemi frontali spesso hanno un impatto negativo sulla pesca della spigola invernale, quindi scegli i tuoi tempi se puoi.
  • Cerca di pescare durante e alla fine di un periodo caldo e stabile.
  • I bassi sono spesso lenti e colpiscono leggermente in acqua fredda. Recupera lentamente.
  • Usa una lenza leggera (di diametro sottile) per pesci non aggressivi, soprattutto se l’acqua è limpida.
  • Da metà a fine inverno è il momento migliore per catturare grandi spigole, specialmente nelle località più calde del sud. Questo è un buon momento per concentrarsi su quello.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *