Non ti piace il tuo fiume locale?

Molti di noi sono fortunati ad avere una pesca eccezionale vicino a casa. In effetti, molti di noi scelgono di vivere in zone vicine alla grande pesca! Ad altri di noi è richiesto di vivere più vicino al lavoro, e se una grande città metropolitana è all’orizzonte, allora potresti trovare una buona quantità di competizione per lo spazio sull’acqua.

Prendi, ad esempio, Concord, Massachusetts. È una città americana importante per molte ragioni. Era il punto finale di Paul Revere’s Ride ed è qui che fu combattuta la battaglia di Lexington e Concord. Concord è stata la patria di numerosi famosi scrittori americani come Hawthorne, Emerson, Thoreau e Louisa May Alcott. Emerson e Thoreau sono ampiamente citati da gruppi di conservazione di ogni tipo. Un cittadino famoso meno noto era Ephraim Bull che inventò l’uva Concord, e Welch’s conserva ancora la vite originale del 1849.

Andy Bonzagni di Concord Outfitters a Concord, Massachusetts (www.concordoutfitters.com), ha pescato molto nelle vicinanze. La pesca costiera della spigola, del pesce azzurro e di altre specie pelagiche in acqua salata era da mezz’ora a tre ore di distanza. I fiumi d’acqua dolce medi erano all’incirca alla stessa distanza, con le migliori acque fino a tre ore di distanza. In città c’erano due stagni, Walden e White’s, e offrivano una buona pesca in acque ferme per trote, spigole e panfish. Sebbene gli piacesse questa pesca, desiderava qualcosa di più vicino a casa a Concord, che mise in moto un nuovo sforzo per ripulire alcune delle acque all’interno della città.

Concord è alla confluenza dei fiumi Sudbury e Assabet, e quest’ultimo era un eroe non celebrato nell’ombra. Con le pulizie in corso da parte di altri gruppi di interesse, Bonzagni, il suo staff e un’ampia varietà di suoi clienti hanno trascorso la pre-stagione a ripulire il fiume. Hanno rimosso vecchi pneumatici, spazzatura e altri detriti. Una volta completati, hanno organizzato raccolte fondi ed eventi speciali per generare entrate per l’acquisto di trote. Hanno lavorato con capitoli di conservazione locali come Trout Unlimited e hanno creato una solida base su cui costruire. Ora c’è una nuova pescheria in città, il tutto a pochi minuti dal suo negozio ea 20 minuti dal centro di Boston.

Il modesto Bonzagni fa il giro del cappello del successo in un recente annuncio. “L’Assabet ha ricevuto recentemente un ricco assortimento di trote grazie alle generose donazioni di molti dei nostri clienti. Un sentito ringraziamento a tutti coloro che quest’anno hanno donato alla calza ea quanti sono scesi ad aiutare il giorno della calza. Il recente diluvio di pioggia darà nuova vita all’Assabet e salverà ulteriori condizioni di siccità… l’Assabet dovrebbe essere in buone condizioni per un bel po’ di tempo”.

Con steward come Bonzagni, non abbiamo dubbi che il River Assabet sarà in buona forma ancora per molto.


Potrebbe piacerti anche

Tom Keer

Tom Keer

Tom Keer è uno scrittore pluripremiato che vive a Cape Cod, nel Massachusetts. È editorialista di Upland Almanac, collaboratore della rivista Covey Rise, collaboratore sia di Fly Rod and Reel che di Fly Fish America e blogger per il programma Take Me Fishing della Recreational Boating and Fishing Foundation. Keer scrive regolarmente per oltre una dozzina di riviste all’aperto su argomenti relativi alla pesca, alla caccia, alla nautica e ad altre attività all’aperto. Quando non stanno pescando, Keer e la sua famiglia cacciano uccelli di montagna sui loro tre setter inglesi. Il suo primo libro, a Fly Fishers Guide to the New England Coast, è stato pubblicato nel gennaio 2011. Visitatelo a www.tomkeer.com o a www.thekeergroup.com.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *