Notte del ponte

Di recente, ho appreso che il 20 ottobre è il National Bridge Day. Fortunatamente, questo è il riconoscimento della potenziale struttura del pesce e non il gioco di carte della coppia noiosa. Un ponte non è solo un mezzo per raggiungere un luogo di pesca; se attraversa l’acqua, un ponte potrebbe effettivamente ESSERE la destinazione.

Keith Sutton, autore di The Crappie Handbook, osserva che i ponti sono grandi strutture scadenti, specialmente i moli di cemento quando l’acqua è fresca. “I moli si riscaldano nelle giornate di sole e le schifezze sono attratte da questo calore.”

Il capitano Clay Eavenson di www.b3fishing.com frequenta i ponti vicino a Tampa, in Florida. “I nostri ponti si comportano in modo molto simile a giganteschi reef artificiali. Attirano enormi quantità di pesci esca che a loro volta attirano i pesci selvaggi.

Quando è stato chiesto quale tipo di pesce d’acqua salata, il capitano Clay ha condiviso che specie come il tarpon e lo sgombro spagnolo possono migrare vicino durante i mesi più caldi, ma “cernie bavaglio, dentici di mangrovie e diverse specie di squali si aggirano praticamente tutto l’anno”.

E Bassmaster Elite Pro Aaron Martens ha avuto un grande successo cercando bridge nei tornei. Ha condiviso molte delle sue strategie per il basso con Field & Stream.

Qualsiasi ponte che abbia parte della struttura nell’acqua non solo funge da substrato per i microrganismi e da copertura per piccoli pesci, ma spesso fornisce accesso all’acqua per il pescatore sia per la pesca in un canale profondo che/o per lo sbarco di pesci. Assicurati di controllare eventuali regole e regolamenti del ponte. E per favore sii cortese e condividi i ponti poiché pescatori, pedoni e diportisti potrebbero trovarsi a distanza ravvicinata.

Quando si tratta di pescare un ponte, accettami.


Potrebbe piacerti anche

Andy Whitcomb

Andy Whitcomb

Andy è uno scrittore all’aperto (http://www.justkeepreeling.com/) e papà stressato ha contribuito con oltre 380 blog a takemefishing.org dal 2011. Nato in Florida, ma cresciuto sulle rive degli stagni delle fattorie dell’Oklahoma, ora insegue lucci, spigole e steelhead in Pennsylvania. Dopo aver conseguito una laurea in zoologia presso l’OSU, ha lavorato in incubatoi ittici e come tecnico di ricerca sulla pesca presso l’OSU, Iowa State e Michigan State.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *