Pee Dee Redbreast, il sole preferito della Carolina del Sud (pesce)

Foto per gentile concessione di SCDNR

Di sicuro, ci sono pesci selvaggi d’acqua dolce più grandi (mi viene in mente la spigola e il crappie), inclusa una panoplia di opzioni nella famiglia dei pesci luna, ma per i Carolina del Sud allevati su canne, grilli e fiumi costieri di acque nere, ci sarà sempre qualcosa di speciale di trasportare un pettirosso dai colori vivaci (Orecchie di orecchie) durante la calura estiva. Forse è il fatto che nessuno degli altri nostri pesci d’acqua dolce nativi ha lo stesso effetto visivo del pettirosso, un combattente esuberante con un ventre colorato. O forse è l’immobilità primordiale dei sinuosi fiumi di acqua nera macchiati di tè della pianura costiera. Ma una cosa è certa, sia per i principianti che per i veterani, niente fa sorridere i loro volti come un pettirosso vivace e colorato su un placcaggio leggero.

Il pettirosso può essere trovato in molti dei sistemi fluviali della pianura costiera della Carolina del Sud, ma il sistema Pee Dee di acque nere (insieme al sistema Edisto a sud) è noto in particolare come una pesca di pettirosso caldo. Quella reputazione era in pericolo, solo pochi anni fa, quando la pesca del pettirosso nella regione iniziò a declinare dai suoi massimi storici. Una specie invasiva e non autoctona, il pesce gatto a testa piatta, si è presa la maggior parte della colpa per il declino della pesca del pettirosso e non c’è dubbio che abbia avuto qualche impatto, ma dopo aver studiato a fondo il problema, i biologi DNR si sono resi conto che storicamente una grave siccità anche le condizioni in tutto lo stato tra il 1998 e il 2002 avevano avuto un forte impatto.

Due fattori hanno contribuito a mitigare questi problemi e negli ultimi anni il morso del pettirosso nel Pee Dee è stato più forte. In primo luogo, il quadro delle precipitazioni è notevolmente migliorato e, in secondo luogo, giovani pettirossi allevati negli incubatoi ittici Cheraw e Dennis Center del DNR sono stati immagazzinati nei fiumi Pee Dee – Pee Dee, Little Pee Dee, Black e Lynches – a decine di migliaia durante i mesi autunnali, pesci che saranno pronti a deporre le uova la primavera successiva, secondo Ross Self, capo della pesca DNR.

“In questo momento il numero di pettirossi in questi fiumi sembra abbastanza buono”, ha detto Self. “Riteniamo che i nostri sforzi sostenuti per lo stoccaggio abbiano svolto un ruolo significativo nel ritorno di popolazioni stabili di pettirossi in quei fiumi”.

Dove andare: Il fiume Little Pee Dee nella contea di Dillon è stato designato State Scenic River nel 2005 e la Guida nautica pubblicata da DNR per Little Pee Scenic River Water Trail fornisce una descrizione dettagliata dell’accesso al fiume e delle opzioni di navigazione (oltre alla storia naturale e culturale) per una sezione di 43 km di questo fiume panoramico da Moccasin Bluff Landing, appena a nord della città di Dillon, a Huggins Bridge Landing presso la SC Highway 41 Anche il fiume Black e il fiume Lynches sono le prime acque del pettirosso e alloggi, guide e altre informazioni sulla regione sono prontamente disponibili presso il Commissione per il turismo di Pee Dee.

Cosa usare: Mantenerlo semplice è il nome del gioco per quanto riguarda i pettirosso. L’attrezzatura da spinning leggera è tutto ciò di cui hai bisogno: non più di 4-6 lb-test line, e una canna leggera e flessibile è la cosa migliore anche se in alcuni casi un palo di canna o un “bream buster” sintetico con solo un gancio n. 4 e uno split il colpo pescato sul fondale è il miglior rig preferito per entrare all’ombra a strapiombo (una strategia saggia). Quando si pesca con esche vive, i grilli sembrano essere l’esca preferita, anche se alcune persone preferiscono i vermi. Per le opzioni di esche artificiali, i piccoli coleotteri girano – anche in questo caso su placcaggio leggero sono un’opzione popolare.

Per trovare maggiori informazioni sulla pesca e la nautica nella Carolina del Sud, dove pescare, rapporti di pesca e altro ancora, visita la pagina Pesca e nautica nella Carolina del Sud.


Davide Luca

Davide Luca

David Lucas è un coordinatore regionale dell’informazione pubblica per il SCDNR ed ex editore della rivista South Carolina Wildlife.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *