Perché amiamo la nautica e le comunità di pescatori

Una delle parti migliori della nautica e della pesca è che possiamo frequentare comunità di pescatori e nautici. Sono luoghi in cui anche l’oggetto più quotidiano ha qualcosa a che fare con i nostri passatempi preferiti sull’acqua.

Ad esempio, qui in Massachusetts, non siamo circondati dal banale. Siamo immersi nelle nostre attività preferite dall’inizio alla fine. Ovunque ci giriamo, ci viene ricordato che nella vita c’è di più del dovere e dell’obbligo.

Prendi questa aiuola per esempio. È nella mia città natale e si chiama Jacob’s Garden. La leggenda locale narra che a seguito di un uragano nel 1800, il ministro Jacob trovò piante e terra sparse in un vecchio dory nel suo cortile. Poiché la barca era in totale abbandono, il premuroso pastore ha continuato a riempirla di terra e piante, facendo così buon uso dell’imbarcazione nel suo ultimo luogo di riposo.

Alcune persone non riescono a mangiare abbastanza aragoste del Maine e dai un’occhiata a questo sedile innovativo che è stato costruito da un aragosta? Può contenere comodamente due adulti o tre o quattro bambini, costa circa $ 50 ed è totalmente resistente alle intemperie senza alcuna manutenzione. Le boe colorate in cima sono divertenti e poiché ogni aragosta ha galleggianti del proprio colore e design, il sedile è una combinazione di molti sforzi della famiglia.

I palloni da ormeggio si trovano normalmente sott’acqua e svolgono una funzione utilitaristica: ancorano le nostre barche in un porto. Questa in particolare è molto più festosa ed è stata trasformata in una zucca gigante. In origine era una tradizione di Halloween, ma la gente lo adorava così tanto che ora rimane sveglio tutto l’anno.

Hai mai visto uno skiff fuori stagione raddoppiare come un albero di Natale? Bene, ora ce l’hai! Devi avere un soggiorno enorme se vuoi portare tutto dentro…

Un’insegna accattivante è in cima a un ottimo ristorante. È un pescatore su un dory che tira una rete. Non devi guardare troppo per vedere la colossale aragosta tutta aggrovigliata che si dirige verso il tavolo.

E ultimo ma non meno importante è un albero di boa. I feroci Nor’easters li strappano dalle loro linee facendoli bagnare a riva. Quando lo fanno vengono raccolti dai beachcomber e aggiunti a un albero. Alcuni sono colorati, altri sono scialbi, ma tutti rendono omaggio alle persone che si guadagnano da vivere sull’acqua.

Ci sono tanti modi diversi in cui le comunità si radunano attorno alle loro tradizioni di pesca e nautica. Che tipo vedi abitualmente?


Potrebbe piacerti anche

Tom Keer

Tom Keer

Tom Keer è uno scrittore pluripremiato che vive a Cape Cod, nel Massachusetts. È editorialista di Upland Almanac, collaboratore della rivista Covey Rise, collaboratore sia di Fly Rod and Reel che di Fly Fish America e blogger per il programma Take Me Fishing della Recreational Boating and Fishing Foundation. Keer scrive regolarmente per oltre una dozzina di riviste all’aperto su argomenti relativi alla pesca, alla caccia, alla nautica e ad altre attività all’aperto. Quando non stanno pescando, Keer e la sua famiglia cacciano uccelli di montagna sui loro tre setter inglesi. Il suo primo libro, a Fly Fishers Guide to the New England Coast, è stato pubblicato nel gennaio 2011. Visitatelo a www.tomkeer.com o a www.thekeergroup.com.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *