Pesce gatto alla strada

“Bisogna pensare a un cibo che tutti concordano sia ottimo, tranne per il fatto che a volte ha il sapore di quello che è.” –PJ O’Rourke.

Le festività natalizie per la mia famiglia significano tempo di viaggio, generalmente costituito da un altro viaggio su strada di 20 ore da incubo e da incubo dall’Oklahoma alla Pennsylvania. Tuttavia, i nostri due bambini sono piuttosto dei soldati e cerchiamo di ottenere il massimo dal nostro stile di vita nomade, divertendoci quando possibile. Ci concediamo anche una sosta al Cracker Barrel.

Questo ristorante in stile familiare ha qualcosa per tutti e per me e mia figlia; fanno un ottimo pesce gatto fritto. Non ti servirà nemmeno la salsa tartara. Tuttavia, non condivideranno la loro ricetta. Se alla loro ricetta manca qualcosa, è un po’ di calore. Quindi, ho trovato questa ricetta dell’autore, amico ed esperto di pesce gatto, Keith “Catfish” Sutton, in un’intervista di Joe Mosby:

“La mia ricetta preferita è arrivata da un amico della Louisiana. Versare una bottiglia di salsa piccante della Louisiana in mezzo litro di latte. Agitare. Immergere tutto il pesce gatto in questa miscela per un’ora o due prima di impanare in farina di mais condita e friggere in olio di arachidi riscaldato a 365 gradi. Il pesce è cotto quando si sfalda facilmente con una forchetta. Non cuocere troppo o non sarà così buono.”

Le vacanze possono essere già abbastanza stressanti. È saggio attenersi alle vere ricette tradizionali preferite. O almeno lascia che i professionisti facciano le loro cose nella loro cucina. In caso contrario, i tuoi parenti potrebbero non tornare.

Ripensandoci…


Potrebbe piacerti anche

Andy Whitcomb

Andy Whitcomb

Andy è uno scrittore all’aperto (http://www.justkeepreeling.com/) e papà stressato ha contribuito con oltre 380 blog a takemefishing.org dal 2011. Nato in Florida, ma cresciuto sulle rive degli stagni delle fattorie dell’Oklahoma, ora insegue lucci, spigole e steelhead in Pennsylvania. Dopo aver conseguito una laurea in zoologia presso l’OSU, ha lavorato in incubatoi ittici e come tecnico di ricerca sulla pesca presso l’OSU, Iowa State e Michigan State.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *