Preparati a spruzzare

Stiamo uscendo da quello che sembra un inverno senza fine, con anche le regioni tradizionalmente tropicali che ottengono temperature fredde se non neve. In ogni caso, presto sarà primavera e questo significa che è tempo di preparare la tua barca per l’acqua. Ecco alcuni punti di controllo da considerare.

Sinterizza il tuo motore. I problemi con l’olio sono uno dei principali responsabili dei problemi al motore, quindi inizia da lì. Se non hai svernato la tua barca, cambia anche l’olio motore, il filtro e l’unità inferiore.
Ispeziona il tuo sistema di alimentazione. Cerca perdite o crepe nei tubi che provenivano da basse temperature. Cosa cercare: tubi morbidi, fragili o screpolati e sostituirli se necessario. Assicurati che anche i sistemi di scarico e ventilazione funzionino correttamente. Sostituire le pompe dell’acqua che hanno più di due anni.

Fluidi. Dopo aver finito l’olio, controlla il servosterzo, i serbatoi del power trim e il liquido di raffreddamento.
Eliche. Ispezionare le eliche per individuare crepe, vaiolatura o ammaccature. Se possono essere riparati, fallo e, in caso contrario, sostituirli. Controlla anche le coppiglie e i cuscinetti che fissano l’elica. Lubrificare l’albero dell’elica e serrare secondo le specifiche.

Scafi. Cerca vesciche o crepe e, se la tua barca è stata su martinetti, cerca le distorsioni. Pulisci con un detergente per scafo e applica un nuovo strato di cera o vernice di fondo.

Elettronica. Rimuovere tutti i terminali e pulire con una spazzola metallica per migliorare i punti di contatto. Se sono corrosi, sostituirli. Carica la batteria e assicurati che continui a mantenere la carica.

Cinture e Cavi. Come i tubi flessibili, le cinghie e i cavi possono deteriorarsi nel tempo. Assicurati che siano stretti e che non ci siano crepe. Se vedi molto nero vicino alle pulegge, allora sii preoccupato. Controllare i cavi dello sterzo, dell’acceleratore e del cambio e garantire la corretta tenuta e il movimento regolare.

Collega la tua barca al tuo camion e ispeziona i tuoi segnali di navigazione. Controlla anche i bulloni a U che tengono le cuccette e lubrificano i rulli.

Accendilo. Aggiungi le orecchie di coniglio collegate a un tubo e fai girare il fuoribordo. Riempire con nuovo gas.
Controlla tutti gli equipaggiamenti di sicurezza come ancore, razzi, radio e PFD.

Presto l’inverno sarà nel nostro specchietto retrovisore e preparando le nostre barche per la stagione ci divertiremo in acqua. Non vedo l’ora!


Potrebbe piacerti anche

Tom Keer

Tom Keer

Tom Keer è uno scrittore pluripremiato che vive a Cape Cod, nel Massachusetts. È editorialista di Upland Almanac, collaboratore della rivista Covey Rise, collaboratore sia di Fly Rod and Reel che di Fly Fish America e blogger per il programma Take Me Fishing della Recreational Boating and Fishing Foundation. Keer scrive regolarmente per oltre una dozzina di riviste all’aperto su argomenti relativi alla pesca, alla caccia, alla nautica e ad altre attività all’aperto. Quando non stanno pescando, Keer e la sua famiglia cacciano uccelli di montagna sui loro tre setter inglesi. Il suo primo libro, a Fly Fishers Guide to the New England Coast, è stato pubblicato nel gennaio 2011. Visitatelo a www.tomkeer.com o a www.thekeergroup.com.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *