Scout di trote

La Pennsylvania Fish and Boat Commission ha iniziato a rifornire di trote nei torrenti intorno alla Pennsylvania. Anche se la stagione delle trote non inizia fino al 12 aprileth per il mio collo dei boschi, per aumentare le possibilità di successo, vale la pena esplorare questi ruscelli.

Se sei sulla stessa barca e vuoi ottenere un vantaggio rispetto ad altri pescatori, ecco alcuni suggerimenti per esplorare e osservare i pesci nei torrenti:

  1. Gli occhiali polarizzati aiutano a ridurre il riverbero.

  2. Per evitare di spaventare i pesci, mantieni un profilo basso e usa qualsiasi copertura disponibile come alberi o massi. È più probabile che i pesci che rimangono indisturbati abbiano un comportamento alimentare.

  3. Sebbene l’acqua torbida renda i pesci difficili da vedere, rende anche più difficile per i pesci vederti. Ciò significa che sei un po’ meno dipendente dall’usare la copertura e dal rimanere giù.

  4. Scegli periodicamente un punto di riferimento, come una roccia scura, rimani immobile e osserva il movimento. Potrebbe essere solo un cambiamento sottile.

  5. Prova a guardare in aree contrastanti, ove possibile. Ad esempio, pesci scuri su fondali sabbiosi chiari o pesci chiari vicino a ciottoli scuri.

  6. Considera i luoghi in cui i pesci potrebbero voler riposare, come pozze più lente e più profonde o sotto un tronco caduto. Ma tieni presente che anche altri pescatori troveranno questi posti, quindi trova anche quei pesci che occupano posizioni che hanno maggiori probabilità di essere trascurati.

  7. Una volta individuata la forma e il colore del primo pesce, gli altri dovrebbero iniziare a materializzarsi.

Vedere per credere. E speranza. C’è una palpabile spinta di fiducia e un’eccitazione crescente dal solo intravedere questi pesci gloriosi. Tuttavia, dovrei anche avvertire che potrebbe portare ad alcune notti insonni fino alla stagione delle trote.


Potrebbe piacerti anche

Andy Whitcomb

Andy Whitcomb

Andy è uno scrittore all’aperto (http://www.justkeepreeling.com/) e papà stressato ha contribuito con oltre 380 blog a takemefishing.org dal 2011. Nato in Florida, ma cresciuto sulle rive degli stagni delle fattorie dell’Oklahoma, ora insegue lucci, spigole e steelhead in Pennsylvania. Dopo aver conseguito una laurea in zoologia presso l’OSU, ha lavorato in incubatoi ittici e come tecnico di ricerca sulla pesca presso l’OSU, Iowa State e Michigan State.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *