Suggerimenti per la protezione dei pesci e delle risorse idriche

È buona educazione lasciare le cose migliori di come le hai trovate. Quando prendo in prestito un camion, lo restituisco con il pieno di benzina. Quando gli amici daranno alla mia famiglia un contenitore di plastica di brownies, farò la mia parte e aiuterò a abbatterne alcuni. Solo per essere educati. Oh, e restituirò il contenitore, lavato e asciugato. Cerco di ottenere la stessa cosa quando vado a pescare e andare in barca in modo da poter fare la mia parte per proteggere le nostre risorse idriche.

Mantieni l’acqua pulita

Pulisci e drena la barca quando esci dalla rampa. Non trasportare l’acqua da una risorsa idrica all’altra, ad esempio tramite pozzi vivi per barche, secchi per esche o, nel mio caso di recente, trampolieri pieni d’acqua.

A proposito di trampolieri, attenzione al feltro. A seconda della tua zona, ora potrebbero esserci normative contro le suole esterne in feltro (piuttosto che in gomma) sul fondo dei trampolieri. Sebbene sia ottimo per afferrare rocce scivolose, si ritiene che il feltro sia in grado di ospitare organismi microscopici indesiderati che potrebbero essere introdotti involontariamente in una diversa risorsa idrica.

Non ignorare i rifiuti. Sfortunatamente, è una rara battuta di pesca in cui non torniamo al camion con un assortimento di rifiuti scartati. Se non hai una borsa, riempi quelle comode tasche cargo (a breve ne parleremo più in dettaglio) finché non trovi un contenitore adatto per immondizia/riciclaggio.

Tecniche dell’acqua fredda per la conservazione dei pesci

Modifica la tua attrezzatura da pesca. Ad esempio, acqua più fredda spesso significa un cambiamento nella velocità di recupero della linea durante il lancio. A volte la velocità può essere maggiore, come con gli spinnerbait e i crankbait lipless. Questo periodo dell’anno può procurare un morso di “reazione”, piuttosto che un morso “affamato”, quindi potresti trovare pesci agganciati ma non necessariamente IN bocca. Le punte pizzicate sono più facili sul pesce e promuovono una migliore conservazione del pesce.

Stai attento. A volte il recupero rallenta o addirittura si ferma e passa all’utilizzo di più esche vive. Anche se l’attività del pesce in acqua fredda può essere lenta, è importante prestare attenzione alla lenza, al bobber, ecc. per evitare un amo profondo che potrebbe essere più stressante per la rimozione del pesce. Inoltre, oltre alle punte pizzicate, valuta la possibilità di scambiare un amo alto con un amo singolo per migliorare la conservazione del pesce.

Vuoi imparare più modi per proteggere le nostre risorse idriche?


Andy Whitcomb

Andy Whitcomb

Andy è uno scrittore all’aperto (http://www.justkeepreeling.com/) e papà stressato ha contribuito con oltre 380 blog a takemefishing.org dal 2011. Nato in Florida, ma cresciuto sulle rive degli stagni delle fattorie dell’Oklahoma, ora insegue lucci, spigole e steelhead in Pennsylvania. Dopo aver conseguito una laurea in zoologia presso l’OSU, ha lavorato in incubatoi ittici e come tecnico di ricerca sulla pesca presso l’OSU, Iowa State e Michigan State.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *