Suggerimenti per le foto di pesci d’autunno

L’autunno potrebbe benissimo essere la stagione più fotogenica, e questo vale sicuramente per la pesca. Gli ingredienti chiave: un cielo azzurro nitido, accenti di fogliame luminoso e colorato come sfondo e, naturalmente, un grosso pesce (e l’autunno è spesso un’ottima stagione per sbarcare un lunker). Ecco alcuni suggerimenti per creare un’immagine degna di appeso al muro quando tutto è perfettamente allineato.

1) Assicurati di avere la fotocamera pronta prima di mettere in “posa” il pesce. Questo è un bene per il pesce e un pesce dall’aspetto sano è la chiave per un’ottima immagine. Se non sei ancora pronto, tieni il pesce immerso nell’acqua, magari nuotando in una rete, fino al momento giusto.
2) È un vecchio trucco che vale la pena ripetere: trattieni il respiro mentre fotografi il pesce fuori dall’acqua. Quando ti senti a disagio, puoi presumere che lo faccia anche il pesce.
3) Bagnatevi le mani e tenete il pesce bagnato. Le gocce d’acqua che cadono da un pesce aggiungono accento alla tua immagine e sottolineano l’azione. Inoltre, va bene anche per il pesce.
4) Spara dal livello dell’acqua. Non alzarti e non sparare ai tuoi soggetti. Assicurati di avere la linea di galleggiamento e un sacco di cielo nella tua immagine. (Questo è anche un bene per il pesce, poiché impedisce alla persona che lo tiene di sollevarlo troppo al di sopra dell’acqua… se gli scivola dalle mani, il pesce ha meno distanza per cadere.)
5) Ricorda la regola dei terzi. Cerca di bilanciare il telaio il più possibile.
6) Scatta all’inizio e alla fine della giornata, quando il sole è più basso nel cielo. Questo è il miglior periodo di tempo per l’illuminazione naturale che accentua le caratteristiche dei tuoi soggetti. Posiziona il sole dietro di te quando scatti (di solito).
7) Non aver paura di cambiare il rapporto tra velocità dell’otturatore e apertura. La stessa configurazione appare completamente diversa mentre mescoli e abbini (ma ricorda di non farlo con il pesce fuori dall’acqua).
8) Utilizzare un filtro polarizzato.
9) Cambia il tuo punto focale. A volte è il pesce. A volte è il pescatore. A volte entrambi.
10) Per l’amor del cielo, per favore dimentica la vecchia mossa stanca di avere il pescatore che tiene il pesce dritto davanti a lui / lei con le braccia completamente estese, per cercare di far sembrare il pesce più grande di quanto non sia in realtà. Quando le tue dita sembreranno lunghe un piede, sapremo tutti quanto è grande davvero il pesce.

Ancora più importante, continua a scattare e tieni la fotocamera vicina. Non sai mai quando ti imbatterai nell’immagine che finisce sul muro, in una rivista, o diventa semplicemente un prezioso ricordo di un grande giorno con qualcuno di speciale.


Potrebbe piacerti anche

Kirk Deeter

Kirk Deeter

Kirk Deeter è un editore generale di Field & Stream e ha co-scritto The Little Red Book of Fly Fishing con il compianto Charlie Meyers.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *