Tecniche avanzate di pesca alla spigola: consigli invernali

L’inverno qui è stato finora un viaggio selvaggio. Una settimana lo “sballo” è negli anni dell’adolescenza; il prossimo, è negli anni ’50. Ciò si traduce in un’ampia gamma di condizioni di pesca. Alcuni laghi riportavano 6 pollici di ghiaccio. Altri hanno zone di mare aperto, quindi procedi con cautela. Il “vecchio ghiaccio” che si è formato di nuovo dopo uno scioglimento non è forte come il ghiaccio nuovo.

Ecco alcuni suggerimenti avanzati per la pesca della spigola per l’inverno:

Se il ghiaccio è sicuro (per esempio, ho ricevuto un rapporto secondo cui parte del ghiaccio in Minnesota ha uno spessore superiore a 24 pollici!) Riduci il tuo placcaggio. La lenza leggera impedisce di spaventare i pesci e, sebbene la lenza sottile sia molto più facile da spezzare, una spigola fredda non avrà la potenza di una calda. Sii paziente.

Quando si pesca la spigola attraverso il ghiaccio, molti pescatori amano usare esche più piccole. La plastica morbida di meno di 3 pollici attaccata a un rig drop shot potrebbe essere solo il biglietto. Tuttavia, alcuni sostengono che la spigola invernale preferisca non preoccuparsi delle piccole esche e insistere su esche più grandi come i pesciolini dorati vivi o i piccoli pesci luna.

Quando si pesca in acque almeno parzialmente aperte, tenere presente che i bordi del ghiaccio dello scaffale possono comportarsi come il bordo di una gigantesca ninfea congelata durante la pesca della spigola. Esche come cucchiai e crankbait lipless sono fantastiche per ottenere attacchi di reazione se le lasci cadere. Un’esca underspin come un Road Runner trascinato sul fondo può risvegliare bassi pigri e freddi. E una presentazione jerkbait dolorosamente lenta è una delle mie preferite in inverno.

A seconda delle condizioni che trovi, ci sono una varietà di tecniche avanzate di pesca della spigola che potrebbero funzionare in questo periodo dell’anno. Sperimenta fino a capire cosa vogliono i bassi. Parte del divertimento della pesca è la scoperta. E ho appena scoperto che non c’è mare aperto e che il ghiaccio è troppo sottile, quindi potrei andare a un salone nautico e provare a raccogliere alcune tecniche di pesca del basso più avanzate.


Andy Whitcomb

Andy Whitcomb

Andy è uno scrittore all’aperto (http://www.justkeepreeling.com/) e papà stressato ha contribuito con oltre 380 blog a takemefishing.org dal 2011. Nato in Florida, ma cresciuto sulle rive degli stagni delle fattorie dell’Oklahoma, ora insegue lucci, spigole e steelhead in Pennsylvania. Dopo aver conseguito una laurea in zoologia presso l’OSU, ha lavorato in incubatoi ittici e come tecnico di ricerca sulla pesca presso l’OSU, Iowa State e Michigan State.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *