Trasmetti la Tradizione

Le vacanze sono spesso un momento di riflessione. Quando ricordo la mia stagione di pesca 2016 penso anche a molti altri anni. Persone e luoghi vengono in mente tutte le volte che specie catturate e perdute. Alla fine tutto si fonde insieme, perché il tempo che passo a pescare con la famiglia e gli amici è un regalo di enorme valore.

Ricordo di essere stato amareggiato quando ho preso il mio irriducibile amico di pesca, il sergente. Il maggiore Tim Didas. Era in licenza dal suo secondo schieramento in Medio Oriente. Ho esplorato duramente, molto duramente, per tre settimane prima della sua visita. In poche parole, la pesca era orribile. Eppure, quando abbiamo appeso le nostre canne e abbiamo colpito la schiuma, era acceso! Abbiamo avuto un’azione superficiale calda con un fish-per-cast per tre ore. Abbiamo riso fino all’aeroporto e ci siamo salutati per un altro anno. Non mi importava che la pesca cadesse il giorno successivo.

Una stranezza era la pesca a mosca con il mio amico Jeff Doyle. Siamo andati alla deriva su una sporgenza che sembrava perfetta per un grande striper. La sua canna si piegò ed era stretto a un pesce. Immagina la mia sorpresa quando ho portato in barca il suo pesce: un merluzzo. Il merluzzo viene normalmente catturato a una profondità superiore a 200 piedi con attrezzature convenzionali e vongole. Più tardi seppi che c’era una popolazione residente che frequentava le secche e le trovammo.

Ricordo il nostro ultimo viaggio in famiglia quest’estate. Mia figlia Morgan stava andando al college e io e mia moglie l’abbiamo portata a pescare. L’acqua era scivolosa, il sole era alto e ho pensato che non avremmo visto un solo pesce. Ma erano lì sul retro dell’isola in acque scarse. Li abbiamo raggiunti e Morgan se ne è andato pochi giorni dopo.

La maggior parte dei miei ricordi più belli riguarda la pesca. Riguardano passare del tempo con le persone a cui tengo facendo ciò che amo fare. Si tratta di condividere tecniche e affrontare con nuovi pescatori e imparare da chi ne sa più di me. La pesca è molto più coinvolgente di molte altre attività. Il tempo libero potrebbe essere difficile da trovare nel 2017, quindi assicurati di ritagliarti abbastanza con la tua famiglia e i tuoi amici. Ci vediamo in acqua.


Potrebbe piacerti anche

Tom Keer

Tom Keer

Tom Keer è uno scrittore pluripremiato che vive a Cape Cod, nel Massachusetts. È editorialista di Upland Almanac, collaboratore della rivista Covey Rise, collaboratore sia di Fly Rod and Reel che di Fly Fish America e blogger per il programma Take Me Fishing della Recreational Boating and Fishing Foundation. Keer scrive regolarmente per oltre una dozzina di riviste all’aperto su argomenti relativi alla pesca, alla caccia, alla nautica e ad altre attività all’aperto. Quando non stanno pescando, Keer e la sua famiglia cacciano uccelli di montagna sui loro tre setter inglesi. Il suo primo libro, a Fly Fishers Guide to the New England Coast, è stato pubblicato nel gennaio 2011. Visitatelo a www.tomkeer.com o a www.thekeergroup.com.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *