Tutto per amore della pesca

In passato, quasi tutti quelli che ho incontrato erano pescatori. Uno era mio padre, altri erano i miei insegnanti e allenatori di scuola, e il resto erano i miei amici. A seconda della stagione, catturavamo tutti i tipi di trote e spigole e, se non mordevano, avremmo optato per pickerel o panfish. Il branzino striato e il pesce azzurro erano sempre i benvenuti soprattutto durante l’autunno. All’epoca, a nessuna delle ragazze della mia scuola piaceva pescare.

A poco a poco tutto è cambiato. Oggi, le donne sono il gruppo di pescatori in più rapida crescita. Sono fortunato che mia moglie ami pescare. Lo fa anche mia figlia, ma mio figlio non tanto. Per celebrare il mese della donna, chiediamo alle donne di condividere con noi le loro storie di pesca per ispirare più donne a pescare. Ecco alcune delle loro storie di pesca che hanno condiviso con noi.

 

Kim Dugan @Kim Dugan ci ha detto di andare a pescare nel suo modo di passare il tempo con una persona cara. Non poteva essere più d’accordo con lei, soprattutto in questi giorni. La pesca ci allontana dalla quotidianità e ci permette di riconnetterci con la vita e con chi amiamo. Se impariamo questa lezione, possiamo applicarla anche ad altri aspetti della nostra vita.

Capisco e rispetto l’approccio olistico di Dawn Gwinn @Dawn Gwinn. Il mio defunto padre era un soldato e l’unico conforto del dopoguerra che trovò fu nell’acqua. Il messaggio di Dawn è stimolante, ha trovato nella pesca un momento di guarigione interiore e per liberare la mente.

Jean Harbour @Jean Harbor, l’intuizione di Jean sull’importanza di un’esperienza condivisa è potente. Condividere un momento di pesca di qualità con la famiglia non ha prezzo.

Valerie Frost @Valerie Frost . A volte prendiamo la vita troppo sul serio, ed è proprio per questo che il punto di Valerie è così importante. Non prendere la vita così seriamente e vai a pescare di più.

Non ho mai pescato con mio nonno, ma Sissy Keeha ha fatto @ms.sillygoose61 e aveva bei ricordi. A fare eco a quel sentimento c’è Beth Hill Wood, @bethsgotblueeyes, che ricorda che la pesca è il suo miglior ricordo d’infanzia. Scommetto che se i due condividessero un falò, si racconterebbero tante storie di pesca e bei ricordi.

Come possiamo ottenere più fiducia? secondo Shelby Mallory @Shelby Mallory la fiducia deriva dal fare le cose da soli. Devi pianificare, eseguire, imparare dagli errori. Questa fiducia è guadagnata e puoi trasferirla ad altri aspetti della tua vita. La fiducia ci fornisce gli strumenti per gestire altre situazioni della vita.

Gayla Webb Chisholm @Gayla Webb descrive ciò che pensiamo possa essere importante nella vita prima che una battuta di pesca potrebbe non esserlo. In questo mondo digitale, riconnettersi con noi stessi attraverso la natura dovrebbe essere una cosa importante per ogni essere umano.

Il numero delle donne che praticano la pesca continua a crescere. Mia figlia porterà un ragazzo ad un appuntamento di pesca? Chiedimelo tra qualche anno, ma in questo momento direi che le probabilità sono piuttosto alte.

trova di più storie di pesca delle donnestorie che ti ispireranno ad andare a pescare e goderti la natura.


Potrebbe piacerti anche

Tom Keer

Tom Keer

Tom Keer è uno scrittore pluripremiato che vive a Cape Cod, nel Massachusetts. È editorialista di Upland Almanac, collaboratore della rivista Covey Rise, collaboratore sia di Fly Rod and Reel che di Fly Fish America e blogger per il programma Take Me Fishing della Recreational Boating and Fishing Foundation. Keer scrive regolarmente per oltre una dozzina di riviste all’aperto su argomenti relativi alla pesca, alla caccia, alla nautica e ad altre attività all’aperto. Quando non stanno pescando, Keer e la sua famiglia cacciano uccelli di montagna sui loro tre setter inglesi. Il suo primo libro, a Fly Fishers Guide to the New England Coast, è stato pubblicato nel gennaio 2011. Visitatelo a www.tomkeer.com o a www.thekeergroup.com.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *