Un “suggerimento” per le esche per spigola trota

Molte volte un’esca funziona alla grande, appena tolta dalla confezione. Tuttavia, in particolare, gli accaniti pescatori di bass sembrano essere un gruppo creativo a cui piace “modificare” un po’ le loro esche da pesca per dare alla presentazione del casting un qualcosa di speciale. Uno di questi modi è quello di “dare la mancia” (aggiungere un trailer) a un’esca. Le larve di plastica morbida e le esche da bagno funzionano bene, soprattutto ora che le esche per la cotenna di maiale non sono più in produzione.

Ecco alcune esche per spigola largemouth che possono essere “tipped:”

  1. Spinnerbait. Normalmente allestiti con una gonna di gomma colorata pulsante, questi tradizionali preferiti possono assumere un nuovo look con una plastica morbida che pende dal gancio posteriore. Al recente Bassmaster Classic a Grand Lake in Oklahoma, il professionista della pesca al basso Jason Christie ha lanciato uno spinnerbait abbinato a un trailer di esca da nuoto medio per quasi tutti i lanci dell’evento di 3 giorni e si è classificato 2°. Una piccola coda di larva può dare nuova vita a uno spinnerbait che ha perso la sua gonna, senza complicare l’azione dell’esca.
  2. Cucchiai. Questa esca versatile ha una grande oscillazione e flash da sola. Tuttavia, inclinare l’ancoretta con una piccola coda bianca da grub gli conferisce un aspetto completamente nuovo. Funzionerà un po’ meno in profondità e si collegherà meno con le erbacce. E anche se l’azione diventa meno aggressiva, i colpi non lo sono!
  3. Chiacchiere. Questo jig vibrante ha un labbro di metallo nella parte anteriore che aggiunge un aspetto simile a un crankbait. Aggiungendo la tua scelta di un rimorchio in plastica morbida a questa esca oa qualsiasi altro jig, puoi mostrare un grande basso un’esca che probabilmente non hanno mai visto.

Il ribaltamento o l’aggiunta di un trailer non funzionerà su alcune esche per basso come i crankbait perché può rovinare l’azione o complicare il lancio. Tuttavia, quella raccolta di piccole plastiche morbide sul fondo della tua cassetta degli attrezzi può rivitalizzare alcune esche maltrattate e creare un’offerta unica che il persico trota apprezzerà. Esistono dozzine di diversi tipi di esche da pesca d’acqua dolce. Per rispolverare le basi, dai un’occhiata a questa panoramica delle esche da pesca d’acqua dolce.


Andy Whitcomb

Andy Whitcomb

Andy è uno scrittore all’aperto (http://www.justkeepreeling.com/) e papà stressato ha contribuito con oltre 380 blog a takemefishing.org dal 2011. Nato in Florida, ma cresciuto sulle rive degli stagni delle fattorie dell’Oklahoma, ora insegue lucci, spigole e steelhead in Pennsylvania. Dopo aver conseguito una laurea in zoologia presso l’OSU, ha lavorato in incubatoi ittici e come tecnico di ricerca sulla pesca presso l’OSU, Iowa State e Michigan State.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *