Una breve guida ai mulinelli da pesca

I mulinelli da pesca sono una componente importante della pesca ricreativa. Nei grandi negozi di attrezzatura, i diversi tipi di mulinelli da pesca possono sembrare schiaccianti. Infatti ci si potrebbe chiedere, quanti tipi di mulinelli ci sono? Fondamentalmente, ci sono solo quattro modelli principali in questa guida per i mulinelli da pesca con i migliori tipi di mulinelli da pesca determinati dall’uso previsto, dalle preferenze personali e dall’abilità del pescatore.

1. Spincast

I pescatori principianti o i genitori che introducono i loro figli alla pesca spesso chiedono, che tipo di mulinello dovrei comprare? Per la maggior parte, il mulinello spin cast è un buon mulinello di partenza. Facile da imparare, versatile e tollerante con gli errori, questo mulinello ha una bobina di filo chiusa. Padroneggiando il controllo del pollice e il tempismo, anche i lanci difficili come saltare sotto gli arti sporgenti o le banchine possono essere eseguiti con un po’ di pratica.

2. Mulinello rotante

Tra tutti i diversi tipi di mulinello da pesca, se dovessi sceglierne uno, il mulinello da spinning è il miglior tipo di mulinello da pesca. Una combinazione di mulinelli da spinning medio è adattabile e può gestire un’ampia gamma di dimensioni e pesi di esche senza alcuna regolazione della bobina. Sono disponibili in tutte le dimensioni, quindi se si lanciano esche minuscole, i micro modelli potrebbero persino essere considerati il ​​miglior mulinello da pesca alla trota per presentazioni efficienti in piccoli ruscelli; i modelli grandi con lenze più pesanti e una maggiore capacità sono i migliori tipi di mulinelli per acqua salata o tipo di mulinello per la pesca da surf perché possono essere lanciati a grandi distanze e la precisione non è così importante in acque aperte vaste.

3. Lancia esca

Qual è il miglior mulinello per la pesca alla spigola? Per molti pescatori di spigole dalla bocca larga, i mulinelli da lancio di esche sono la scelta. Funziona meglio con esche e lenze più pesanti e sebbene molti professionisti preferiscano le esche a causa del “controllo”, è necessario un pollice ben praticato. Quando si cambia il tipo o il peso delle esche, è necessario regolare il controllo della resistenza magnetica/i freni. (Tuttavia, va notato che per i bassi a bocca piccola, che hanno una visione eccezionale e sono più propensi a navigare in acque più limpide, i pescatori professionisti di tornei di solito scelgono il mulinello da spinning perché è migliore nel gestire lenze più leggere e presentazioni più raffinate.)

4. Mulinello da pesca a mosca

In qualsiasi guida ai mulinelli da pesca, verrà sottolineato che i mulinelli da pesca a mosca sono unici. Tutti gli altri mulinelli da pesca d’acqua dolce (o acqua salata) utilizzano il peso dell’esca per tirare la lenza dalla bobina; la lenza si stacca dai mulinelli da pesca a mosca prima del lancio quando il pescatore si “spoglia” (tira via) la lunghezza approssimativa necessaria per raggiungere la destinazione del lancio. È l’azione tempestiva di una canna da mosca abbinata che crea anelli aerei per “lancio falso” e alla fine spinge anche mosche apparentemente senza peso a distanze impressionanti.

Andy Whitcomb

Andy Whitcomb

Andy è uno scrittore all’aperto (http://www.justkeepreeling.com/) e papà stressato ha contribuito con oltre 380 blog a takemefishing.org dal 2011. Nato in Florida, ma cresciuto sulle rive degli stagni delle fattorie dell’Oklahoma, ora insegue lucci, spigole e steelhead in Pennsylvania. Dopo aver conseguito una laurea in zoologia presso l’OSU, ha lavorato in incubatoi ittici e come tecnico di ricerca sulla pesca presso l’OSU, Iowa State e Michigan State.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *