Una guida alla pesca al muschiato per principianti

È un dato di fatto che non puoi aspettarti di catturare muschiati in gran numero, o anche ogni volta che vai a pescare. Tuttavia, coloro che sanno come catturare i muskies ottengono buoni risultati, con la pesca del muskie autunnale particolarmente produttiva. Il successo della pesca al muskie richiede disciplina, dedizione, pazienza e molte ore in acqua. Questo manuale per principianti sulla pesca del muskie ti aiuterà a iniziare.

Cosa mangiano i muschiati

I muskies sono un predatore all’apice e mangiano molti pesci diversi, molti dei quali sono di dimensioni abbastanza grandi. Tra i loro cibi migliori ci sono il pesce persico giallo, i polloni, le lumache dorate e i glaucomi, con la spigola e molti altri pesci nel loro menu.

Affrontare i bisogni

L’attrezzatura pesante è la norma. Una canna rigida e relativamente corta è standard, con una lenza da almeno 25 a 40 libbre, sebbene molti pescatori irriducibili di muskie utilizzino fili di microfilamento di diametro sottile da 50 a 80 libbre di forza. È difficile posizionare bene l’amo in un grande muskie, quindi un’impostazione multipla dell’amo e una linea a basso allungamento possono essere vantaggiosi. Viene utilizzato anche un filo guida, solitamente lungo da 12 a 24 pollici.

Esche di prima qualità

Le esche muskie popolari includono grandi jig, jerkbaits, surface plug, spinner bucktail e alcuni diving plug. Bucktail e jerkbait sono particolarmente apprezzati per il lancio, così come per le grandi esche topwater. Questi sono particolarmente buoni sopra la parte superiore della copertura sommersa e lungo i bordi della copertura sommersa poco profonda. Il nero è il primo produttore.

Sono efficaci anche le spine grandi e poco profonde in stile pesciolino, specialmente attorno ai bordi delle erbacce e talvolta sopra la vegetazione profondamente sommersa.

I tappi per immersione possono essere sia lanciati che trainati. I colori popolari includono motivi persici, glaucomi, bassi e muskie, oltre a nero, bianco e nero, chartreuse, argento e nero e giallo

Tecniche

Una breve guida alla pesca del muskie per principianti non può coprire tutte le tecniche, quindi evidenziamo le cose più importanti da sapere:

  • Il lancio e la traina sono entrambi efficaci, anche se la pesca alla traina potrebbe non essere consentita in alcune acque.
  • Il casting viene solitamente eseguito su aree e tipi di copertura molto specifici. Quando si utilizzano esche di grandi dimensioni, combinate con una canna e un mulinello robusti, può essere molto impegnativo.
  • Le esche trainate vengono pescate con lenze abbastanza corte; dal momento che i muskies sono raramente dissuasi dal rumore della barca, alcuni vengono catturati proprio nel lavaggio dell’elica.
  • Uno svantaggio della pesca alla traina è che, poiché i musky inseguiranno un’esca lanciata e recuperata direttamente sulla barca, colpendo occasionalmente a bordo della barca, i troller non vedono pesci che potrebbero seguire le loro esche.
  • Questa tendenza seguente mostra un pescatore dove si trova un pesce. I bravi pescatori di muskie ricordano tutti i luoghi in cui hanno catturato e visto pesci nelle loro acque preferite, quindi visitano questi luoghi regolarmente.
  • La maggior parte dei muski vengono catturati a meno di 30 piedi di profondità, spesso da 15 a 25 piedi. A volte sono molto meno profondi. La maggior parte dei lanciatori attira pesci da 5 a 15 piedi di profondità mentre i troller di solito li catturano da 8 a 30.

Dove trovare i muschiati

In molti laghi, i muschi tendono a rimanere in un’area generale, spesso trattenendosi o vicino a fitti letti di erbacce in attesa di prede. I luoghi privilegiati per pescare sono l’area sottomarina dove finiscono le erbacce e iniziano le acque profonde (chiamata linea di frattura) e le caratteristiche del contorno irregolari.

Anche un lungo pendio sottomarino vicino a acque profonde, specialmente se si rompe bruscamente fino a 20 o 25 piedi, è una posizione ottimale. Ancora meglio se c’è una fitta vegetazione nelle vicinanze o cumuli di roccia sulle linee di frattura. Buoni anche i banchi, le isole sommerse e i bar.

Nei fiumi, prestare attenzione a come la corrente scorre attorno alla struttura o alla copertura. Un buon posto è un punto o una secca bagnata da una forte corrente. Un altro è quello in cui convergono due flussi. Non ignorare vortici, slick e bordi correnti.

È probabile che la pesca del muskie autunnale sia più produttiva, poiché questi pesci stanno mettendo la sacca di alimentazione prima dell’inverno.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *