Usa questa pratica lista di controllo per la manutenzione della barca a molla

L’uso di un utile elenco di controllo per la manutenzione della barca può rendere i preparativi per la navigazione primaverile molto più facili. Quando usi un stagionale lista di controllo per la manutenzione della barcapuoi semplicemente spuntare ogni attività dalla tua lista mentre è completata. Questo ti darà la rassicurazione che ti sei ricordato di aver curato ogni dettaglio in modo che la tua barca sia sicura e funzioni senza intoppi quando arriva il tempo in barca.

Sebbene i requisiti di manutenzione dell’imbarcazione varino a seconda del tipo di imbarcazione in uso (consultare sempre il manuale del proprietario per la propria imbarcazione e modello di motore specifico) e dalla frequenza con cui lo si utilizza, questi sono alcuni esempi di importanti attività di manutenzione da considerare.

  1. Controllare il sistema di alimentazione per perdite o danni. Assicurarsi di ispezionare tutti i tubi flessibili, i collegamenti e le superfici del serbatoio. Sostituire tutti i componenti se necessario e verificare che tutti i raccordi e i morsetti siano fissati.
  2. Controllare tutte le cinghie, i cavi e i tubi flessibili per assicurarsi che non si siano incrinati o siano diventati fragili durante lo stoccaggio.
  3. Ispezionare i collegamenti elettrici per assicurarsi che siano puliti, ermetici e privi di corrosione. Far ispezionare accuratamente tutti i sistemi elettrici da un tecnico qualificato se l’imbarcazione è rimasta in deposito per un lungo periodo di tempo.
  4. Controllare i livelli del fluido inclusi olio motore, servosterzo, serbatoi di assetto e liquido di raffreddamento. Sostituire l’olio motore, il filtro dell’olio e i lubrificanti se queste attività non sono state completate prima dello svernamento o del rimessaggio dell’imbarcazione.
  5. Controllare e sostituire le candele se necessario. Le candele devono essere controllate ogni 100 ore circa o una volta all’anno.
  6. Carica e testa la batteria per essere certo che manterrà la carica utilizzando un voltmetro. Se necessario, pulire i terminali della batteria con una spazzola metallica.
  7. Se si dispone di un motore fuoribordo, verificare che l’interruttore del cavo salvamotore arresti il ​​motore e funzioni.
  8. Un altro elemento importante nella lista di controllo della manutenzione dell’imbarcazione è assicurarsi che i sistemi di scarico e ventilazione funzionino correttamente.
  9. Controllare il sistema di sterzo per eventuali componenti vincolanti o allentati.
  10. Se si dispone di un motore fuoribordo, assicurarsi che il motore sia fissato saldamente allo specchio di poppa dell’imbarcazione.
  11. Ispeziona le eliche, gli alberi dell’elica, le guarnizioni e gli anodi di zinco. Riparare eventuali danni minori o, se necessario, far sostituire l’elica da un meccanico professionista.
  12. Controlla che lo scafo della tua barca non presenti vesciche o crepe e assicurati che i tappi di scarico siano a posto. Acquista un set di tappi di scarico di ricambio e conservali in un luogo sicuro sulla tua barca.
  13. Ispeziona tutti i dispositivi di sicurezza della tua barca. Ciò include giubbotti di salvataggio, estintori, kit di pronto soccorso e segnali di soccorso. Approfitta delle ispezioni di sicurezza gratuite offerte dal Guardia costiera degli Stati Uniti (USCG).

Dopo aver barrato ogni elemento dalla tua lista di controllo per la manutenzione della barca, cerca alcuni posti diversi dove pescare e andare in barca nella tua zona. Preparati a creare nuovi ricordi di navigazione con la tua famiglia in questa stagione.

Foto per gentile concessione della Guardia Costiera degli Stati Uniti (USCG)


Potrebbe piacerti anche

Debbie Hanson

Debbie Hanson

Debbie Hanson è una pluripremiata scrittrice all’aperto, sostenitrice della pesca sportiva femminile, detentrice del record mondiale IGFA e guida d’acqua dolce che vive nel sud-ovest della Florida. Il lavoro scritto di Hanson è apparso in pubblicazioni come Florida Game & Fish Magazine, BoatUS Magazine e USA Today Hunt & Fish. Per saperne di più sul suo lavoro, visita shefishes2.com o seguila su Instagram @shefishes2.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *